Twitter, mega attacco hacker: violati centinaia di profili da Obama a Gates

Una truffa ben orchestrata che ha coinvolto uno dei maggiori social network.

twitter hacker logo

Un grande attacco hacker sui profili Twitter di personalità molto importanti. Da Kanye West ad Elon Musk, fino agli account di Apple, Uber e di Barack Obama. Gli hacker sono entrati nei loro profili per compiere una truffa legata ai bitcoin. Richieste di donazioni benefiche per le cause più disparate.

Nella maggior parte dei casi, la truffa riguardava semplici investimenti “sicuri“. In altri, come quello che riguarda il profilo dell’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, donazioni benefiche per la crisi da Covid-19. In qualche ora però, Twitter ha ripristinato tutti gli account coinvolti.

Strano a dirsi ma secondo alcune fonti statunitensi, centinaia di persone sono cadute in questa truffa, perdendo molti soldi. Twitter ha spiegato come gli hacker siano riusciti ad entrare nel pannello di controllo e non direttamente nei profili in questione.

Sembra che la cifra raccolta da questi hacker truffatori si aggiri intorno ai centomila dollari. In sole due ore. Una cifra decisamente ragguardevole che ha causato non pochi problemi all’azienda di San Francisco. Tutto dovrebbe essere tornato alla normalità, come annuncia lo stesso account di Twitter, sebbene alcune funzioni siano ancora disattivate.

L’hacking ha coinvolto esclusivamente profili verificati. Sono in corso delle verifiche per vedere se ci siano anche altre azioni truffaldine in corso o meno. Intanto però, la truffa di questo gruppo di hacker si può dire ben riuscita, laddove la cifra estorta venga confermata. È un momento decisamente duro per Twitter, così come ha dichiarato il suo amministratore delegato.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!