Amber Heard era “sociopatica” secondo l’assistente di Johnny Depp

Il giudizio su Amber Heard da un testimone vicino a Johnny Depp

Amber Heard
Amber Heard e Johnny Depp in una scena di The Rum Diary

L’assistente di Johnny Depp, Stephen Deuters, parla così di Amber Heard: l’attrice avrebbe sottoposto l’ex-marito Johnny Depp ad anni di abusi

“Pony da circo sociopatica. Reginetta Machiavellica. Stron*za senza talento. Una liberazione per la merda”. Questa è Amber Heard, almeno nelle parole di Stephen Deuters, assistente personale di Johnny Depp. Che, in quanto tale, ha potuto osservare da una posizione “privilegiata” tutte le infinite diatribe della focosa coppia, e trarne delle conclusioni che lo portano oggi a prendere senz’altro le parti del suo capo.

Nella sua testimonianza scritta per l’attuale processo, Deuters dice che la Heard avrebbe sottoposto Depp ad “anni di abusi”, e di essere rimasto molto stupito quando ha scoperto che l’attrice aveva emanato un’ordinanza restrittiva nei confronti di lui. Un messaggio dello stesso Deuters letto in tribunale, risalente al maggio 2016, dice: “Sto cercando di tenerlo su di morale al momento [Depp], ma almeno la put*ana se ne è andata”.

Un altro tassello di un processo sempre più incommentabile, che sta coinvolgendo l’opinione pubblica di tutto il mondo (la quale forse del resto non chiede di meglio, per potersi distrarre dal Coronavirus). Ogni giorno nuove testimonianze emergono di episodi assurdi, al limite del grottesco, e che portano tra l’altro a chiedersi come una coppia del genere abbia potuto reggere anche solo per più di un giorno.

Infatti, quando a Deuters viene domandato cosa pensasse della relazione dai due, egli risponde: “Penso che fossero due persone innamorate l’uno dell’altra [ma] che non sarebbero dovute stare insieme”. Riguardo ai termini poco lusinghieri utilizzati per descrivere la Heard, ora Deuters dice: “Certamente lo rimpiango”. il processo prosegue. Quali scioccanti verità ci verranno svelate la prossima volta?

Fonte: The Guardian

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.