Johnny Depp: “Amber Heard defecò sul letto e incolpò il cane”

Particolari sempre più assurdi si aggiungo al caso

Amber Heard
Amber Heard e Johnny Depp in una scena di The Rum Diary

Nuovi risvolti scioccanti, per non dire scabrosi, nel caso del divorzio Amber Heard/Johnny Depp. Stavolta ci sono di mezzo… delle feci

Come ormai sappiamo, particolari via via sempre più bizzarri e incredibili stanno sorgendo nel caso Johnny Depp/Amber Heard. Una soap opera che sta appassionando tutti quanti, in questo 2020 così esagitato ma allo stesso tempo così immobile. Arriviamo allora subito alla chicca. Uno dei motivi per i quali Johnny Depp avrebbe chiesto il divorzio da Amber Heard (anche se, ci auguriamo, non il principale), sarebbe questo: aver trovato delle feci nel loro letto matrimoniale. Il fattaccio sarebbe avvenuto il giorno del compleanno di lei, e la Heard sarebbe subito ricorsa alla spiegazione più logica, nonché all’alibi più ovvio: la colpa era del cane. Ecco qui sotto la testimonianza di Depp, presentata in tribunale.

“Capisco che la mattina successiva [dopo la festa] Heard, o forse uno dei suoi amici, defecò nel nostro letto condiviso. Il 12 maggio 2016 Heard confessò al nostro gestore di proprietà, Kevin Murphy, che lasciare le feci nel letto era stato solo un innocuo scherzo, riconoscendo perciò che lei ne era stata responsabile laddove in precedenza aveva cercato di incolpare i nostri cani. [I quali] erano sia entrambi troppo piccoli per saltare sul letto, sia per lasciare delle feci come quelle trovate depositate sul letto. Quel giorno, ho deciso di divorziare dalla Heard“. Come si può vedere, un caso dai risvolti sempre più scioccanti, al punto da far impallidire Perry Mason. Tutto bellissimo.

Fonte: Guardian

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.