Via col vento, anche Netflix cambia la descrizione [FOTO]

Via col vento ancora... nella bufera

Via col vento
Condividi l'articolo

Conoscete tutti, ormai, la polemica che ha investito il famoso capolavoro Via col vento di Victor Fleming. Un film classico del 1939, che basandosi sull’omonimo romanzo racconta amori e dolori di Scarlett O’Hara (Vivien Leigh) sullo sfondo della Guerra Civile Americana. Il film, noto anche per la presenza di Clark Gable in uno dei suoi ruoli più noti, è andato incontro a numerosi attacchi per via delle rappresentazioni razziste e stereotipiche dei personaggi di colore. Ne sono state vietate delle proiezioni, e altri, come la HBO, hanno agito rimuovendo il film dal proprio catalogo, salvo poi volerlo re-inserire con un approfondimento adeguato.

Un tipo di approfondimento, cioè, che spieghi le circostanze particolari nelle quali il film era stato girato, e perché la mentalità di allora non è ovviamente più condivisibile oggi. Anche Netflix ha deciso di agire in questa direzione, aggiungendo alla descrizione di Via col vento sul catalogo, come vedete dalla foto, un invito a cercare le parole Black Lives Matter. A informarsi, cioè, sul contemporaneo movimento con questo nome, e sulle ragioni dietro alle numerose proteste e agli attacchi sempre più frequenti ad istituzioni e figure ritenute simbolo di razzismo e pregiudizio. Un’azione, quella di Netflix, che di certo farà discutere.

LEGGI ANCHE:  Tilda Swinton nel trailer di Okja, il nuovo film di Bong Joon-Ho

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.