Mel Gibson dà della bugiarda a Winona Ryder: la risposta dell’attrice è impeccabile

Prosegue su toni sempre più accesi lo scontro tra le due celebrità

Winona
Winona Ryder in Stranger Things
Condividi l'articolo

Prosegue lo scontro a distanza tra Winona Ryder e Mel Gibson

Come sapete, Winona Ryder e Mel Gibson sono ai ferri corti. Tutto è iniziato a partire da alcune dichiarazioni dell’attrice, che riportano in luce un evento risalente al 1996. Ad una festa Mel Gibson avrebbe preso in giro la Ryder (che in realtà fa di cognome Horowitz) con una pessima battuta sugli ebrei. Ora che l’aneddoto è noto a tutti, Mel Gibson ha subito risposto tramite i suoi legali, informando che la vicenda raccontata è “Al 100% falsa”, e che la Ryder ha mentito e mentiva su quel loro incontro per decadi.

L’attrice non si è fatta pregare per una replica, e ha scritto: “Credo nella redenzione e nel perdono, e spero che il signor Gibson abbia trovato un modo sano per affrontare i suoi demoni, ma io non sono uno di essi. Attorno al 1996, io mio amico Kevin Aucoin eravamo lì a ricevere le sue odiose parole. Un ricordo per me doloroso e vivido. Solo accettando la nostra responsabilità per il nostro comportamento in questa vita, possiamo fare ammenda e veramente rispettarci a vicenda, e io gli auguro [a Mel Gibson] ogni bene in questo lungo viaggio”.

LEGGI ANCHE:  Hacksaw Ridge - Recensione in anteprima - La forza di un ideale

Fonte: Variety

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.