Morto Mel Winkler, la voce di Aku Aku di Crash Bandicoot

Morto uno dei doppiatori principali di Crash Bandicoot

Aku Aku
Credits: YouTube / psxdude90
Condividi l'articolo

Mel Winkler è stato la voce di Aku Aku da Warped fino a Twinsanity

Se avete tra i 25 e i 35 anni, di sicuro saprete di cosa stiamo parlando. Aku Aku è il nome della “maschera” da stregone onnipresente nella saga videoludica di Crash Bandicoot, dal primo capitolo del 1996 fino ai titoli più recenti. La maschera, oltre a fungere da “spirito guida” consigliando il “tardo” Crash su che cosa fare, e informandolo dei piani dei suoi nemici, assume nel gioco una funzione molto più pratica. Si tratta dell’invincibilità, condizione temporanea che interessa il personaggio, rendendolo invulnerabile al contatto con i nemici. Qualcosa che si ritrova spesso nei giochi anni ’90 (basti pensare all’equivalente “stella” di Super Mario). Ma, a partire dal terzo capitolo della saga, Crash Bandicoot: Warped (1998), Aku Aku cessa appunto di essere soltanto una “protezione” per il protagonista Crash.

Il personaggio infatti assume il classico ruolo del “vecchio saggio”, e comincia di volta in volta e di capitolo in capitolo a guidare le azioni della squadra dei “buoni”. E lo fa attraverso la voce di Mel Winkler. L’attore, scomparso a 78 anni per cause ancora non note, ha infatti doppiato il personaggio in tutti i videogiochi della saga, anche fuori dall’era Naughty Dog, fino a Crash: Twinsanity (2007). Anche se non è sua la famosa frase incomprensibile che la maschera di Aku Aku pronuncia ogni volta che Crash ne raccoglie un esemplare (ne occorrono tre per raggiungere l’invincibilità), si tratta comunque di un pezzo di storia videoludica notevole, e che sicuramente molti fan ricorderanno con tanto affetto. Winkler aveva lavorato anche nell’animazione, registrando anche la serie The New Batman Adventures.

Fonte: Game Revolution

LEGGI ANCHE:  Crash Bandicoot 4: It's about time | Recensione di un ritorno inaspettato

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, la Scimmia pensa, la Scimmia fa.