WhatsApp limita gli inoltri per fermare le catene in chat

WhatsApp (finalmente) contro le catene

WhatsApp
Credits: WhatsApp Inc. / Wikipedia

Un solo inoltro per contatto su WhatsApp, per fermare la disinformazione

Sarà capitato anche a voi di ricevere, su WhatsApp, una qualche catena di Sant’Antonio riguardante il Coronavirus. Dati falsati, indicazioni di complotto, foto truccate o risalenti ad anni e anni fa, documenti che proverebbero tutto e il contrario di tutto. O anche, soltanto, messaggi che al grido di “Fate girare!” rivelerebbero verità scomode che si vorrebbero tenere celate. La disinformazione via social e via chat, già un problema in tempi normali, è diventata oggi più pericolosa che mai. Pericolosa perché potrebbe portare gli individui più creduloni ad agire sconsideratamente, mettendo a rischio magari non tanto la propria salute, quanto quella altrui.

Ecco perché WhatsApp ha deciso di limitare le possibilità della funzione “inoltra”, quella che finora consentiva di inviare il medesimo contenuto a un numero plurale di contatti contemporaneamente (cinque, per la precisione). Ora si potrà inoltrare contenuti solo ad un contatto alla volta. Si tratta, quindi, più di un “rallentamento” che del divieto di utilizzo di un’opzione, ma si ritiene che questo provvedimento possa comunque scoraggiare il “condivisore compulsivo” di contenuti bait. La modifica all’utilizzo della funzione entrerà in vigore, pare, con i prossimi aggiornamenti della popolare applicazione di chat e instant messaging.

Fonte: La Repubblica

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.