Netflix, HD ridotto in Europa per salvare la rete Internet

Netflix

La quarantena forzata causa Coronavirus, che sta coinvolgendo moltissimi paesi dell’Europa Occidentale, rischia di mandare in tilt le reti internet. Molti i device collegati su vari portali streaming come Netflix e YouTube. E l’Unione Europea è scesa in campo per evitare un blackout a causa di questo sovraccarico di utenti e di annessi dati. Arrivando però ad un compromesso, dopo una telefonata.

Thierry Breton, commissario europeo per il mercato interno, ha chiesto a Netflix e a YouTube di togliere la modalità HD e 4K UHD proprio per evitare il menzionato collasso delle reti. A questa richiesta, come riportano molte testate internazionali come la BBC, il colosso dello streaming è scesa ad un compromesso.

Apprendiamo infatti come Netflix abbia deciso ad un piccolo abbassamento della qualità massima che propone. Una riduzione di bitrate che non comprometterà la qualità dell’immagine ed abbasserà l’impatto di Netflix sulla rete per un 25% in meno. Non una cancellazione completa della modalità in alta definizione, come invece richiesto dall’Unione Europea, ma una via di mezzo che durerà (almeno) trenta giorni.

L’inizio di un braccio di ferro? Difficile dirlo sin da subito. Intanto per trenta giorni questa riduzione inizierà ad essere presente su tutti gli account. Un provvedimento necessario visto l’incremento dell’uso di internet di parte di moltissimi utenti. Oltre a PornHub, Vodafone ha fatto notare come ci sia stato un incremento del 50% rispetto l’uso di internet.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!