Lofi Hip Hop Radio – Beats to Relax/Study to: la “Study Girl” è di nuovo online

Uno dei simboli della musica su YouTube ha rischiato di scomparire

Lofi hip hop
lofi hip hop radio - beats to relax/study to (frame da YouTube)

Study Girl lives on: la lo-fi hip hop radio più celebre del web è di nuovo attiva

Lofi Hip Hop Radio – Beats to Relax/Study To è una di quelle certezze che sopravvivono sempre sullo sfondo delle nostre vite, silenziose, indiscrete, ma sempiterne. Proprio per questo, da semplici curiosità in cui si è imbattuti un giorno per puro caso, queste realtà diventano quasi delle sicurezze, simboli di un’epoca ma anche piccoli “porti” ai quali attraccare quando ci si trova in mezzo a una tempesta. La celebre “Study Girl”, con i suoi compiti infiniti, la sua aria annoiata e il suo gatto sul davanzale della finestra, è di certo una di queste realtà.

Il canale, le cui origini si perdono nei meandri dell’internet, tra cloni e nicknames, è attivo da diversi anni, e propone quanto annuncia il titolo. Cioè musica rap/hip-hop di qualità lo-fi, che idealmente dovrebbe servire per avere un sottofondo musicale adatto a studiare. Cosa che tenta di fare anche la ragazza ritratta in stime anime giapponese. Per motivi non ancora chiariti, il canale, gestito dall’account ChilledCow, è stato chiuso il 21 febbraio 2020, dopo 548 giorni consecutivi di trasmissione.

lofi hip hop radio – beats to relax/study to

A quel punto l’Internet è impazzito. Molti ormai scherzavano sul fatto che, essendo la Study Girl sempre bloccata con gli stessi compiti, evidentemente la musica di sottofondo non doveva avere l’utilità prevista. Eppure, quando è scomparsa, sono stati in tantissimi a reagire con sconcerto e costernazione. Per molti, è stato un po’ come se qualcuno avesse spento il sole: che è sempre lì, appunto, e neanche ci si fa caso; ma se scompare, cambia tutto.

Il canale potrebbe essere stato chiuso per qualunque motivo, dato che ChilledCow opera in una sorta di “zona grigia” di YouTube, per quanto riguarda i diritti delle canzoni trasmesse, l’aggiramento degli algoritmi della piattaforma, e altro ancora. In ogni caso, proprio quando molti avevano già concluso che la ragazza doveva aver finalmente “terminato i suoi compiti”, rieccola comparire di nuovo alla scrivania, accanto al suo gatto, con le sue cuffie, il suo quaderno e la sua penna. Il canale ha riaperto, e la Study Girl ha ricominciato a studiare, poverina. E chissà per quanto altro tempo ne avrà.

Fonte: AVClub

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.