10 Curiosità su Una Settimana da Dio che non conoscevi

Ecco dieci cose che forse non conoscete su Una Settimana da Dio

Condividi l'articolo

6) Jim Carrey eroe per un giorno

Durante una giornata particolarmente ventosa una gru è stata letteralmente sbalzata via mentre erano in atto le riprese del film. Jennifer Aniston, che era di spalle, non si è accorta dell’immensa struttura metallica che le stava cadendo addosso. È stato Jim Carrey ad accorgersene e a spingerla lontana dal pericolo, prima che avvenisse un incidente grave. Se Jennifer Aniston si fosse fatta male sarebbe stato un problema non solo per Una Settimana da Dio, ma anche per Friends e il film …E alla fine arriva Polly, che stava girando contemporaneamente. Ci sono però versioni discordanti riguardo l’accaduto: Jim Carrey ha più volte affermato che la storia riportata dai media era stata esagerata. In un’occasione, invece, Jennifer Aniston dichiarò di non essere nemmeno presente sul set al momento del quasi-incidente.

7) Jim Carrey come Clint Eastwood, o quasi

A un certo punto di Una Settimana da Dio Bruce guarda nello specchietto retrovisore della macchina – un modello simile a quello che guidava realmente Carrey – e imita lo sguardo truce di Harry Callaghan, uno dei personaggi più famosi tra quelli interpretati da Clint Eastwood. Jim Carrey aveva recitato nell’ultimo capitolo della saga dedicata all’ispettore.

LEGGI ANCHE:  Sonic 2: il grande ritorno di Jim Carrey nel primo trailer [VIDEO]

8) Dio e gli Yankee

In una scena della pellicola, il Dio interpretato da Morgan Freeman indossa un berretto degli Yankees, la squadra di baseball di New York. Nel mondo del baseball una delle frasi più note è quella che recita Even God is a Yankee Fan, anche Dio è un fan degli Yankees. Perciò Morgan Freeman è rimasto fedele al detto, interpretando un Altissimo tifoso degli Yankees. Il vero e divertente paradosso sta nel fatto di aver interpretato Dio pur essendo notoriamente agnostico.

9) Stairway to Heaven

Quando Bruce si reca all’appuntamento con Dio per la prima volta nota che l’ascensore per raggiungere il piano di destinazione è out of order, fuori servizio. Per questo è costretto a prendere le scale e andare a piedi. Secondo gli sceneggiatori questa scena – pur rimanendo coerente alla storia – è stata inserita per rendere omaggio a Stairway to Heaven, il famoso brano dei Led Zeppellin.

10) Una settimana da Dio, ma non per Jack Nicholson

L’attore Jack Nicholson fu il primo ad essere contattato per interpretare il ruolo che poi andò a Morgan Freeman. L’attore di Shining rifiutò la call in action, ma sarebbe stato senz’altro divertente vederlo interpretare Dio, dopo aver visto la sua grande prova istrionica nei panni del demonio ne Le streghe di Eastwick, del 1987. Morgan Freeman e Jack Nicholson hanno poi lavorato insieme nel film Non è mai troppo tardi.

LEGGI ANCHE:  Shining, Jim Carrey diventa Nicholson in un terrificante video Deepfake

Per altre news e aggiornamenti continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com!