Pete Doherty arrestato due volte in 48 ore, la cocaina incastra il cantante

Pete Doherty, ex frontman dei Libertines, non trova pace e la sua permanenza a Parigi si sta rivelando davvero difficile tra arresti e cocaina

Pete Doherty arrestato

Giorni turbolenti per l’ex frontman dei Libertines. Pete Doherty è stato arrestato ben due volte nel giro di 48 ore. Luogo del misfatto: Parigi.

I fatti: l’8 novembre, il cantante quarantenne è stato fermato dalla polizia nel celebre quartiere di Pigalle mentre era intento a comprare della cocaina. Come riportato dal quotidiano francese LePoint, l’ex compagno di Kate Moss era in evidente stato di ubriachezza e sotto gli effetti di stupefacenti. Dorethy si è subito mostrato aggressivo nei confronti della polizia parigina. Alcuni fan hanno filmato l’arresto, che è avvenuto a causa del possesso da parte del cantante di due grammi di cocaina.

Una volta rilasciato, però, Pete Doherty non ci ha messo molto a ritornare nel mirino delle forze dell’ordine. Infatti, la mattina del 10 novembre il frontman avrebbe aggredito un ragazzo nel quartiere di Saint-Germain-des-Pres. La vittima, a quanto pare, ha denunciato immediatamente il cantante facendo scattare il secondo arresto in 48 ore.

Come riferito dal suo avvocato, Doherty sarebbe uscito a festeggiare il rilascio con indosso solo il pigiama. Una volta al bar, il cantante avrebbe bevuto insieme ai clienti riducendosi davvero male visto che, secondo l’avvocato, non regge bene l’alcol per via delle cure di disintossicazione. A quel punto, Doherty ha iniziato a litigare con il giovane diciannovenne venendo alle mani. Risultato: intervento della polizia e secondo “souvenir” della vacanza a Parigi.

Potrebbe interessarti anche:

10 attori che sono stati in prigione

Per altre notizie, approfondimenti, recensioni continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com!