The Irishman, la rabbia degli Esercenti Americani:”È una Vergogna”

Una polemica su scala mondiale, quella tra Netflix e gli esercenti delle sale. Stavolta è la distribuzione di The Irishman ad essere nell'occhio del ciclone.

The Irishman, la rabbia degli Esercenti Americani:
Una scena di The Irishman

Sembra sia un’equazione perfetta, quella che vede coinvolti Netflix e le sale cinematografiche. Gli esercenti statunitensi, infatti, si sono scagliati contro il colosso dello streaming definendo vergognosa la distribuzione dell’ultimo film di Martin Scorsese, l’acclamato The Irishman. La pietra dello scandalo è proprio la scelta di una release a dir poco limitata, che vede solamente otto cinema coinvolti tra New York e Los Angeles, le metropoli principali delle due coste.

Il presidente della National Association Of Theater Owners, John Finhian, ha commentato duramente questa scelta in una dichiarazione rilasciata al The Hollywood Reporter. Nel particolare, la lamentela va a toccare direttamente Netflix e l’assenza di un compromesso con le maggiori catene di cinema statunitensi. Una vera e propria occasione mancata, secondo Finhian.

“Netflix sta lanciando una sfida al loro stesso modello di business ma ha mancato totalmente questa opportunità strategica. Il segnale che hanno mandato è di facile lettura: anche se sei Martin Scorsese, non avrai la distribuzione cinematografica che vuoi”

Tuttavia, durante la conferenza stampa di presentazione italiana di The Irishman, lo stesso Scorsese si era detto soddisfatto per la modalità di distribuzione in sala da parte di Netflix. Tuttavia, dati alla mano, appare evidente come negli Stati Uniti la distribuzione sia pressoché limitata. L’altra faccia della medaglia però mostra come il film rimanga per molto più tempo nelle sale rispetto all’Italia.

Ben ventisette giorni rispetto ai tre del Belpaese. E, almeno negli Stati Uniti, quasi il doppio del tempo rispetto a Re Per Una Notte, film che fu proiettato nelle sale per sole due settimane. Sembra quasi un paradosso ma la Storia recita così.

Leggi anche: tutte le sale italiane che proietteranno The Irishman

The Irishman, la rabbia degli Esercenti Americani:"È una Vergogna"
Robert De Niro nel trailer di The Irishman

The Irishman: ritorna la polemica tra sala e straming

Infiamma dunque la polemica, rinnovando ancora una volta lo scontro tra esercenti di sala e streaming. La paura è sicuramente legata all’avvento di altre piattaforme come Disney+ e HBO Max che, facendosi concorrenza, andranno inevitabilmente ad intaccare la fruizione di un film in sala. Questa è la paura principale degli esercenti. Intanto, potete leggere la nostra recensione di The Irishman, un film che al netto delle polemiche va sicuramente visto.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!