Joker: Svelato il destino di Sophie

Sophie e Arthur in Joker
Sophie e Arthur in Joker

Arthur ha ucciso Sophie? È una delle domande senza risposta che i fan di Joker stanno argomentata dall’uscita del film lo scorso 4 ottobre.

Una dei grandi punti interrogativi lasciati dal film DC Joker è quella che riguarda il personaggio di Sophie interpretato da Zazie Beetz: Arthur Fleck (Joaquin Phoenix) la uccide o no?

Attenzione: seguono spoiler sul film Joker

Zazie Beetz - Joker
Zazie Beetz – Joker

La storia d’amore tra Arthur e Sophie si rivela essere una fantasia di Arthur, dopo che lui entra nell’appartamento di Sophie a metà del film. “Che ci fai qui dentro? Ti chiami Arthur, vero? Vivi in fondo al corridoio?”. Sophie chiede, rivelando che il loro rapporto, come precedentemente descritto, è stato tutto nella testa di Arthur.

Mentre cresce la tensione su come Arthur reagirà alle domande di Sophie, il regista Todd Phillips taglia la scena su Arthur che sta lasciando l’appartamento di Sophie. Il taglio ha portato i fan a discutere se Sophie sia stata uccisa da Arthur o meno. Il film non fornisce alcuna risposta, ma il direttore della fotografia del film Lawrence Sher ha una risposta più precisa:

Volevamo che l’interpretazione del reale rispetto a ciò che non è reale fosse parte dell’esperienza dello spettatore. Per esempio, il suo rapporto con Sophie è per lui una fantasia. Alcune persone mi hanno chiesto: ‘È stata uccisa?’ Todd [Philips] ha chiarito che non è stata uccisa. Arthur sta uccidendo persone che gli hanno fatto un certo tipo di torto, e Sophie non lo ha mai fatto.

Sul concetto di reale e non reale Sher ha continuato:

Da un punto di vista visivo abbiamo giocato con il reale e il non reale, utilizzando richiami e scene che si rispecchiano a vicenda. Abbiamo disseminato indizi, sia attraverso alcune immagini che realizzando scene fra loro simili. Al di fuori di questo, mi piace che le persone possano discutere e giungere alle proprie conclusioni.

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com.