Crisis On Infinite Earths: Michael Rosenbaum non sarà Lex Luthor

Crisis On Infinite Earths

Il ritorno di Tom Welling nei panni di Superman, insieme a quello di Erica Durance nel ruolo di Lois Lane, aveva fatto sperare in una piccola reunion a tema Smallville nell’ambizioso crossover Crisis On Infinite Earths. Come insegna la storia, non c’è supereroe se non c’è un antagonista. E il pensiero dei milioni di fan della serie, hanno subito pensato ad un grande ritorno di Michael Rosenbaum nel ruolo di Lex Luthor. Tuttavia, non sarà così.

Incalzato dai fan sui vari canali social, Michael Rosenbaum ha chiarito una situazione abbastanza scomoda per lui. L’attore infatti ha risposto tramite Twitter, affermando come abbia ricevuto un trattamento a dir poco particolare. Ma non prima di aver ringraziato tutti i fan per averlo tirato in ballo ed esortato a girare la serie.

“Cari amici, molti di voi hanno twittato e mi hanno chiesto di unirmi a Crisis On Infinite Earths. Non posso dirvi quanto questo sia importante per me. Sarà chiarissimo su quanto accaduto. Warner Bros ha chiamato i miei agenti venerdì, quando io ero in Florida a trovare mio nonno nella sua casa di cura. La loro offerta: nessuno script. Non ho idea di cosa avrei dovuto fare, né di cosa avrei girato. Tantomeno il mio compenso. E la cosa paradossale è stata “Dobbiamo saperlo ora”. Capirete da voi perché io ho dovuto rifiutare”

Leggi anche: Tom Welling tornerà ad interpretare Superman, i dettagli

Insomma, un rifiuto abbastanza polemico che ancora non ha trovato replica da parte della Warner Bros., la quale non si è lasciata andare nemmeno ad un laconico ‘no comment‘. Ancora non sappiamo chi interpreterà Lex Luthor, soprattutto quale sarà quello principale dei tre mondi che si incontreranno.

Ricordiamo che Crisis On Infinite Earths, parlando del multiverso DC, vedrà ben tre Superman confrontarsi allo stesso momento. Rispettivamente, Tyler Hoechlin, già visto con la S sul petto nella serie Supergirl, Brandon Routh, l’Uomo d’Acciaio in Legends Of Tomorrow, oltre al menzionato Tom Welling.

Il crossover andrà in onda a partire dall’otto dicembre fino al dieci, toccando rispettivamente Batgirl, Supergirl e The Flash. Quindi proseguirà tredici e quattordici gennaio con Arrow e Legends Of Tomorrow. Cinque puntate che andranno a modificare l’universo televisivo firmato DC.