Twin Peaks, il liceo simbolo della serie sarà demolito

Twin Peaks, la creatura nata dall’unione della mente geniale di David Lynch con quella di Mark Frost è una delle serie tv più iconiche e amate degli ultimi anni. Una delle caratteristiche fondamentali della serie, la cui trama trae origine dall’omicidio di Laura Palmer,è sicuramente la potenza evocativa dei suoi luoghi.

Rimarrà per sempre nelle nostre menti ad esempio il celeberrimo cartello “Benvenuti a Twin Peaks” o i panorami sempre avvolti dalla nebbia delle montagne dell Oregon.

Uno dei luoghi maggiormente evocativi è sicuramente il liceo superiore dove la maggior parte degli studenti e degli addetti ai lavori nel corso delle puntate sentiva parlare di Laura Palmer e di tutto l’alone di mistero e di terrificante tensione che l’omicidio della giovane aveva portato nella piccola città montana dello stato di Washington.

Leggi anche: La vera storia che ha ispirato Twin Peaks

Ebbene, questo luogo, reso unico dalle famose pitture a zig zag fatte sui muri, è stato chiuso pochi giorni fa e verrà demolito a partire dal prossimo 5 luglio, come si può leggere sul sito Dazed.


Vista l’incombenza dell’inizio dei lavori che porteranno alla distruzione del liceo, i fan di Twin Peaks si sono mossi quasi in pellegrinaggio per dare l’ultimo saluto e immortalare per l’ultima volta gli ambienti che hanno reso immortale la creature di Lynch. Nelle foto postate da alcuni fan si può vedere come, nonostante il tempo trascorso dall’ultimo episodio di Twin Peaks girato nel liceo, i muri e le decorazioni su di esse sono rimasti totalmente immutati.


Questo è il secondo duro colpo in pochissimo tempo per i fan di Twin Peaks: difatti lo scorso maggio se n’è andata Peggy Lipton, la meravigliosa Norma Jennings che continua a venire, giustamente, ricordata con grandissimo affetto da colleghi e fan.