Capodanno: 10 canzoni da ascoltare per sopravvivere al cenone

6. New Year’s Day, U2

“All is quiet, on New Year’s Day”. Una canzone che ha contribuito a rendere famosi gli U2 di Bono, intitolata proprio New Year’s Day. Tutto cambia o tutto resta uguale nel primo giorno dell’anno, tutto finisce o forse rinasce. Scritto all’inizio degli anni Ottanta, con testo ispirato alla rivolta popolare in Polonia, è il brano perfetto per l’inizio del nuovo anno.

7. The New Year, Death Cab for Cutie

The New Year è un brano energico e originale, in pieno stile Death Cab for Cutie; può dare la carica e accompagnare l’ascoltatore verso il nuovo anno.

8. Capodanno Danno, Articolo 31

“8 ore di preparativi, di cui 6 passate in bagno, borotalco e mezzo litro d’acqua di Colonia, boxer rossi, calze di cotone, mi sono profumato anche il ca…vallo del pantalone”

Gli anni Novanta, gli Articolo 31, un J. Ax che ancora non era diventato il personaggio pop televisivo che è oggi, ed ecco servito un pezzo perfetto per la notte di Capodanno. Capodanno Danno è una caricatura divertente e simpatica del party della vigilia, con le disavventure del protagonista che s’è dovuto accollare per la serata il cugino guastafeste Ambrogino.

9. Dice, Finley Quaye (The O.C. version)

Ogni adolescente dei primi anni Duemila che abbia visto la serie The O.C. non può che associare il Capodanno a questa canzone. Ryan che si accorge che sta perdendo Marissa, Oliver che cerca di approfittarne, la corsa sulle scale, l’affanno, il conto alla rovescia… Il protagonista riesce a raggiungere la fidanzata e a darle il bacio di mezzanotte sulle note di Dice, Finley Quaye, pronunciando le due magiche parole che non aveva avuto il coraggio di dire prima.

10. Capodanno, Nino D’Angelo

L’ultima notte dell’anno è la notte trash per eccellenza. La notte in cui tutto sembra un cinepanettone e ci si trasforma tutti in Massimo Boldi e Christian De Sica, facendo il trenino con una trombetta e un cappellino colorato. E chi meglio di Nino D’Angelo può accompagnare un’esperienza del genere?

Woody Allen ha ragione, quella di Capodanno è una notte difficile per molti, ma, come dice Boris, non è poi così speciale e in fin dei conti… Basta che funzioni!

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.