Netflix, come sopravvivere senza Friends?

Il re dei contenuti streaming potrebbe subire uno spodestamento da altri nuovi servizi. Ecco cosa sta succedendo.

0
838
Netflix

Netflix potrebbe essere in grossi guai se colossi come Disney e Warner Bros. decidessero di ritirare i propri prodotti. Quale sarà la controffensiva?

Durante la discussione degli utili avvenuta qualche giorno fa, Netflix non ha potuto fare a meno di trattare un argomento molto delicato. Nonostante i risultati in termini di guadagno sono ottimi, il servizio streaming è consapevole del fatto che molte altre società come la Warner e la Disney sono intenzionate a lanciare un proprio personale servizio streaming. Questo si traduce nel ritiro dei prodotti multimediali da Netflix.

Ad allarmare Netflix è stata proprio WarnerMedia che ha annunciato di lanciare un servizio concorrenziale proprio come la The Walt Dinsye Co.. In mancanza dei contenuti Warner e Disney, come può Netflix colmare i buchi del catalogo?. Stiamo vivendo un periodo in cui sempre più creatori sono intenzionati a lanciare il proprio servizio SVOD (canone mensile fisso e accesso illimitato a tutti i contenuti). Questo momento storico sarà sicuramente analizzato dagli investitori che dovranno pensare al contrattacco per sopperire alla perdita di contenuti di alto profilo.

La perdita della sit-com Friends è un esempio lampante. Lo show televisivo targato Warner Bros. è andato in onda nel 1994 e ha funzionato alla perfezione per 10 stagioni. Nonostante siano trascorsi diversi anni, ancora oggi Friends non ha perso fascino e continua ad attirare tantissimi telespettatori. La Parrot Analytics ha affermato che Friends è la terza sit-com più popolare d’America, dopo Brooklyn nine-nine Big Bang Theory.

Se Netflix perdesse Friends e altri contenuti del genere, difficilmente si troveranno prodotti validi per rimpiazzarli. Peter Csathy, fondatore di CreaTv Media, una società sui media digitali, ha detto quanto segue:

Se tutti i ‘Netflix Killers’ si unissero e si riprendessero tutti i loro contenuti, sarebbe davvero un duro colpo. Gli abbonati sono per la maggior parte famiglie e i bambini guardano i loro contenuti preferiti più e più volte. I genitori sono felici di pagare il canone, ma il contenuto deve restare disponibile. Se le principesse Disney, Star Wars, Marvel, Dc Comics uscissero dall’universo Netflix, sicuramente le conseguenze saranno gravi.”

Il responsabile dei contenuti Netflix, Ted Sarandos,ha reso pubblico il proprio pensiero sulla vicenda.

Abbiamo moltissimi contenuti originali, come Stranger Things, che rappresentano i titoli più importanti della nostra libreria. È chiaro che molti altri prodotti appartengono ad altre società. Ma noi siamo aperti anche alle partnership con emittenti pubbliche come la BBC. Pensiamo di poter essere degli ottimi partner con le reti di tutto il mondo”

Questo è tutto ciò che si sa fino ad ora. Vi aggiorneremo non appena ci saranno novità importanti.

Continua a seguirci, visita la pagina lascimmiapensa.com
Per tutte le notizie sul mondo Netflix, visitate la pagina Punto Netflix Italia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here