Rai, l’ex killer di Brancaccio chiede risarcimento milionario a causa di una fiction

La Rai deve fare i conti con una richiesta di risarcimento di un milione di euro. La fiction Il Cacciatore è la causa di tutto.

Il Cacciatore

La fiction Rai Il Cacciatore finisce al centro della bufera a causa della richiesta di risarcimento da parte di Pasquale Di Filippo, ex killer di Brancaccio. La richiesta di risarcimento ammonta ad 1 milione di euro. Ecco perché.

Il Cacciatore è una fiction che va in onda sulle reti Rai dal 14 marzo 2018. Il protagonista della serie è un giovane PM, Saverio Barone, incaricato di incastrare i mafiosi nel periodo storico immediatamente successivo alle stragi di Capaci e Via D’Amelio. In questi giorni si parla molto de Il Cacciatore a causa del fatto che Pasquale Di Filippo, ex sicario della mafia, ha chiesto alla Rai un risarcimento di un milione di euro.

Di Filippo afferma di essere stato dipinto all’interno della fiction come un killer sadico, senza scrupoli, coinvolto nel sequestro del piccolo Di Matteo, il figlio del pentito successivamente sciolto nell’acido. Di Filippo ha scontato 10 anni di carcere per omicidio e le sue testimonianze hanno permesso alla giustizia di prendere anche altri uomini della mafia.

Raggiunto dal giornale La Repubblica, Pasquale Di Filippo ha raccontato che la figlia non era a conoscenza della vita del padre nell’ambito mafioso e che ha fatto la triste scoperta nel peggiore dei modi. Una sera stavano guardando su Rai 2 proprio Il Cacciatore e ad un certo punto spunta l’attore che interpreta Di Filippo con la scritta in sovrimpressione “Pasquale Di Filippo – Oltre 20 omicidi. In quel momento qualcosa si è rotto irrimediabilmente.

“Sono stato dipinto come un sadico coinvolto nel rapimento del piccolo Di Matteo. Tutte falsità, ma il mondo intanto ci è crollato addosso. Sono costretto a cambiare spesso città perché Cosa Nostra ha emesso una condanna a morte nei miei confronti. Mi sento diffamato e mi sono rivolto al mio avvocato. La verità non può essere alterata.”

Si aspettano ulteriori aggiornamenti.

Continuate a seguirci alla nostra pagine facebook Lascimmiapensa.com

Attenzione amici lettori della Scimmia: il nostro sito è stato candidato al concorso Macchianera Internet Awards. Potete votarci compilando questo questionario esprimendo almeno 10 preferenze per validare la scheda. Votateci nella sezione Miglior Sito Cinematografico.
Grazie Scimmie!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here