Gli Oaks tornano con un nuovo brano, per tenere alta la bandiera del math

Oaks

Un ritorno in grande stile per la band di Bari, forte di un successo internazionale da confermare.

Orgoglio della scena math rock italiana, sempre più fitta ma sempre più povera di artisti capaci di dare al proprio lavoro un’impronta unica e inconfondibile, i tre giovanotti fissati con i Dilute e gli Storm&Stress che rispondono al nome di Oaks hanno deciso di ritornare a far gridare le chitarre.

Il trio pugliese torna in campo dopo un anno e mezzo dal suo incredibile debutto The Sun Is Too Brilliant con un nuovo brano. Sconnesso, esasperato, implorante,  I’ll be late tonight, darling è stato rilasciato su YouTube come live session il 1 ottobre.

Nuovo lavoro in arrivo?

Il brano, la cui uscita è stata annunciata solo pochi giorni prima la data in questione, potrebbe essere solo un assaggio di ciò che gli Oaks hanno messo in piedi nei diciotto mesi successivi all’uscita del loro primo EP, uscito per 11 etichette diverse in collaborazione, che li ha portati a farsi una reputazione difficile da mantenere.

Parlare di “nuovo album” potrebbe essere azzardato, tuttavia siamo sicuri che il gruppo non ci terrà sulle spine, anche perché moriamo dalla voglia di sentire cosa abbiano tirato fuori dal cilindro questa volta. Sarà un altro album “emojazz” , virerà verso il math rock più caotico o verso l’emocore più crudo? Probabilmente nessuna di queste cose. Perché gli Oaks ci hanno già stupito una volta, rendendo la sorpresa e l’imprevedibilità il loro punto di forza. Perché non stupirci ancora?

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here