Yves Tumor è l’Aphex Twin della Vaporwave

0
231

Yves Tumor “inventa” l’alternative vaporwave.

Vi presentiamo Yves Tumor, al secolo Sean Bowie, uno dei più promettenti artisti elettronici di recente esordio. Attivo nell’ambito della vaporwave, precedentemente con il nome Teams, Yves Tumor si propone nel 2018 con il suo terzo album, Safe in the Hands of Love. Il suo è uno stile particolare che solo in parte si rifà ai classici di un genere ormai superato, o per meglio dire fuso con mille altre tendenze.

La sua è infatti una vaporwave altamente sperimentale, potremmo battezzarla alternative vaporwave o alt vapor. Sembra, in effetti, di sentire Aphex Twin dedicarsi a questo genere. L’album Safe in the Hands of Love contiene numerosi elementi di dark ambient, elettronica sperimentale e rumorismo, fusi insieme in modo da creare un insieme né troppo estremo né troppo scontato. Canzoni come Noid (non a caso il primo singolo) sono tranquillamente orecchiabili, mentre altre, come Honesty, mostrano uno stile ben più ricercato.

Risultati immagini per yves tumor

Solo in parte dunque l’approccio di Yves Tumor riprende l’intento della vaporwave di parodiare e al tempo stesso omaggiare le sonorità del passato (e non mancano, a tal proposito, i campionamenti di musica anni ’80). In questo album la vaporwave, o post-vapor, o alt vapor come abbiamo detto, si regge come un genere nuovo, rinnovato, che guarda avanti e non intende ripercorrere le stesse strade di James Ferraro o di Vektroid.

Nel 2018, l’intento è piuttosto quello di emancipare uno stile musicale verso una direzione più matura, più contemporanea, nel tentativo di dire qualcosa di nuovo. Yves Tumor, con Safe in the Hands of Love, ci riesce.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

Risultati immagini per yves tumor safe in the hands of love

Anno di pubblicazione: 2018
Genere: Elettronica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here