Guarda un film di Adam Sandler al giorno per un anno: è record

0
273

L’americano Eloy Lugo ha passato un anno vedendo un film di Adam Sandler al giorno: “Pensavo di mollare al sesto mese. Su Twitter mi hanno incoraggiato”

Un fenomeno che prima o poi andrà studiato con più attenzione è il meccanismo di trasformazione degli attori in meme. Nicolas Cage (il primo di tutti), Jeff Goldblum (il più recente), persino Di Caprio per un breve periodo: non sono poche le star americane che, volenti o nolenti, si sono viste trasformate in tormentoni virali, decontestualizzati e spesso puramente nonsense. Tra i tanti, non può non meritare menzione Adam Sandler: lo stand-up comedian statunitense, esploso al suo massimo successo nella prima metà dei 2000 (ma in fondo mai veramente passato di moda – anche grazie ai social, appunto), è diventato suo malgrado oggetto di un culto più o meno ironico. Citato, tirato in ballo a caso, usato come metro di paragone e persino come modo di dire: la presenza stessa di Adam Sandler nel linguaggio quotidiano è ormai consolidata. Il passo successivo, non poteva che essere il fanatismo.

adam sandler

Redattore musicale californiano, Eloy Lugo ha, a partire dal 9 settembre 2017 (compleanno dello stesso Adam Sandler), lanciato l’hashtag #YearOfSandler. Il piano dell’operazione: una maratona di 365 giorni dedicata alla sconfinata filmografia dell’attore. Un film al giorno, ogni giorno, senza particolari restrizioni o metodi, ma basata, come racconta a Vice, su “quello che era il mio umore sul momento“. L’hashtag, neanche a dirlo, ha impiegato poco trovare un pubblico di appassionati sostenitori. E i tweet di incitamento (“intorno al sesto mese pensavo di mollare“) hanno permesso a Lugo di completare l’Anno di Sandler lo scorso 9 settembre 2018. Con una proiezione celebrativa di Little Nicky – Un Diavolo A Manhattan, a suo modo il più sottovalutato del suo idolo.

 

Ovviamente, l’ossessione virale di Eloy Lugo e non solo per Adam Sandler non si esaurisce qui. Lo scorso gennaio lo stesso Lugo ha partecipato da ospite d’onore al terzo SandlerCon, manifestazione annuale di 24 ore in cui cosplayer e appassionati vari si riuniscono per una maratona di classici sandleriani volta a celebrare il Sandlerverse (ancora un meme: teoria per cui i lavori dell’attore siano collegati e parte coerente di uno stesso universo). Come funziona in queste occasioni, non si tratta di santificare l’attore, come allo stesso modo non è che un gioco denigrarlo sui social: per Lugo e altri, “Sandler dà tutto in ogni performance. Ci si dedica davvero. E chi altri, a parte forse Woody Allen, ha girato un film all’anno ininterrottamente dal 1998?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here