James Gunn, Disney e Marvel sono sicuri: non ritornerà

James Gunn sembra essere stato tagliato fuori definitivamente da Disney e Marvel. Il colosso di Topolino è alla ricerca di un nuovo regista.

0
319
James Gunn

James Gunn sembra ormai definitivamente fuori dai piani della Disney e della Marvel per il terzo capitolo di Guardiani della Galassia. Il regista non tornerà in cabina di regia.

James Gunn, il regista che ha fatto tanto bene con i film dei supereroi Marvel, sembra essere arrivato al capolinea. La Disney, di concerto con la Marvel, non gli ha perdonato dei tweet risalenti a più di dieci anni fa dai contenuti offensivi e scabrosi. In particolar modo, i tweet trattavano in maniera scherzosa argomenti come la pedofilia e lo stupro e la cosa non è andata a genio alla Disney che ha rimosso immediatamente James Gunn dai suoi piani.

Da quel momento, in molti hanno supportato James Gunn, specialmente i fan e gli attori del cast. Dave Bautista aveva addirittura minacciato di abbandonare il personaggio di Drax il Distruttore se avessero deciso di non utilizzare lo script ti James Gunn per il terzo capitolo di Guardiani della Galassia.
Gli altri due protagonisti, Chris Pratt e Zoe Saldana, si sono schierati apertamente dalla parte del regista che li ha diretti nei due capitoli precedenti.
Visto tutto il rumore, il presidente dello studio Alan Horne ha organizzato un meeting per dare la possibilità a James Gunn di spiegarsi, anche se già era chiaro che non ci fosse speranza alcuna di reintegro.

Addetti ai lavori affermano che il presidente della Marvel, Kevin Feige, era fuori città e impossibilitato a partecipare. Inizialmente si pensava che Feige stesse spingendo per riportare James Gunn in cabina di regia; a quanto pare, Feige sostiene la decisione dello studio di non riportare il regista dei Guardiani della Galassia per il terzo episodio, anche se la sua assenza la dice lunga.

I portavoce di Disney e Marvel non hanno voluto commentare.

Una volta che Feige tornerà in città, Disney e Marvel continueranno la ricerca di un nuovo regista. Non è ancora noto se il programma di produzione sarà influenzato da questo. Il film doveva entrare in produzione all’inizio del 2019. Chiunque verrà posto al timone di questa nave vorrà sicuramente imprimere la propria impronta personale, nonostante le fonti abbiano sottolineato che la sceneggiatura originale di James Gunn sarà usata per il prossimo film.

Per tutte le news, continua a seguirci sulla pagina lascimmiapensa.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here