In Italia i mondiali di Quidditch

È partito a Firenze il primo campionato mondiale di Quidditch, il famoso gioco di Harry Potter ideato dalla mente geniale di J.K. Rowling

0
120
Ecco la nazionale di Quidditch italiana
Si sfideranno 29 squadre arrivate da ogni continente, oggi inizia a Firenze il Campionato Mondiale di Quidditch

L’appuntamento è a piazza Santa Croce, alle ore 18 saranno presente i cacciatori, i battitori, i bolidi, la pluffa, il boccino d’oro manca soltanto la magia ad infiammare il primo campionato del mondo di Quidditch.

I giocatori non voleranno come narrato nei libri di Harry Potter, rimarranno con i piedi ben piantati a terra ma cavalcheranno comunque delle scope (non) volanti. La nazionale italiana è composta da ben 21 giocatori tra maschi e femmine, infatti in questo gioco non ci sarà distinzione di sessi e tutti giocheranno indistintamente dal genere d’appartenenza. Le partite saranno miste.

Giocatori maniaci del maghetto?

Neanche per sogno, almeno la metà dei giocatori della nazionale non nutre alcun tipo di interesse nelle avventure di Harry Potter, è soltanto una questione di sport e partecipazione. I giocatori della nazionale di Quidditch non ricevono alcuno stipendio, è tutto autofinanziato nonostante lo sport sia in rapidissima crescita e si stia iniziando a intravedere una seria opportunità di poter pagare i ragazzi che giocano.

Una nazionale di amici, quest’anno sarà assente Michele Clabassi il fondatore del Quidditch in Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here