Il Festival del Cinema America si farà: ecco il programma!

Ecco il programma della Rassegna Il Cinema in Piazza organizzato dal Cinema America dopo le polemiche su Piazza San Cosimato. Ospiti Speciali: Dario Argento, Garrone e Guadagnino.

Festival Cinema America Programma

È stato appena pubblicato il programma estivo della rassegna Il Cinema In Piazzaorganizzata dal Piccolo Cinema America.

In barba alle polemiche invernali sulla concessione degli spazi pubblici in Piazza San Cosimato di Trastevere, nel cuore di Roma.

Dopo lo scontro con la giunta capitolina e con l’assessore Gemma Guerrini, gli organizzatori hanno deciso di dislocare la manifestazione in tre location diverse a Roma. Queste saranno: Liceo Kennedy (quasi in Piazza San Cosimato), Porto Turistico di Ostia e Casale della Cervelletta a Tor Sapienza. Tutti gli eventi saranno gratuiti.

Cinema America: il Programma

Previste, come nella scorsa edizione, parecchie retrospettive su attori, registi, suggestioni. Ad esempio a Trastevere ci sarà una rassegna curata (e presentata!) da Dario Argento, e altre dedicate a Paul Thomas Anderson, Darren Aronofsky e Woody Allen.

Ad Ostia, invece, altri esperimenti interessanti come rassegne su Pasolini, Tim Burton, Tarantino, Fellini e Sofia Coppola con proiezioni fino all’alba.

Interessante anche l’esperimento di portare il Cinema America a Tor Cervara dove verranno proiettati le opere di Pedro Almodovar, Hayao Miyazaki e Matteo Garrone. Inoltre, qui sarà possibile seguire anche maratone fino all’alba (come quella di Alien, ad esempio) che sicuramente attrarrà fan e curiosi.

Il Cinema in Piazza: tutti gli ospiti della stagione

Molte delle manifestazioni di supporto ricevute quest’inverno si sono presto convertite in partecipazioni. A presentare i propri film o rassegne ci saranno Luca Guadagnino, Matteo Garrone, Gigi Proietti, Michele Placido, Mario Martone, Fernan Ozpetek, PIF, Daniele Vicari e tanti altri.

L’auspicio degli organizzatori è molto chiaro:

“Vogliamo che questo progetto dia vita a luoghi in cui trovino cittadinanza diverse idee di città e nuove espressioni culturali. Dove ci si possa porre delle domande attraverso le quali costruire nuove prospettive, dove si possa discutere e riflettere sul futuro delle città, sul ruolo delle sale e dell’esercizio cinematografico, sulle politiche sociali, culturali e giovanili, sull’integrazione e l’inclusione, sulla lotta alla criminalità, sulle periferie urbane dentro e ai margini delle città.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here