Blade Runner 2049: lo sceneggiatore rivela un finale alternativo

lo sceneggiatore Michael Green ha rivelato di aver avuto in mente un finale alternativo per Blade Runner 2049. Un finale più oscuro e terribile

0
2663
Ryan Gosling e Harrison Ford in Blade Runner 2049

Blade Runner 2049: finale alternativo

Attenzione! questa notizia contiene spoiler

Ormai è passata una settimana dall’uscita di Blade Runner 2049 e pur non registrando un incasso all’altezza delle aspettative, le opinioni del pubblico sono state generalmente favorevoli.

In molti ne hanno apprezzato il finale amaro, che oltre a dare spessore alla vicenda dona anche un’ aura solenne all’intera pellicola.

Chi ha visto il film sa che L’agente Deckard (Harrison Ford), alle battute finali, ritrova sua figlia dopo molti anni, mentre l’Agente K (Ryan Gosling) muore dopo averlo aiutato.

Un finale che lascia l’amaro in bocca, ma a quanto pare più felice di quello pensato originariamente da uno degli sceneggiatori della pellicola, ovvero Hampton Fancher.

Infatti, Fancher, sceneggiatore insieme a Michael Green, ha dichiarato al The LA Times di aver avuto in mente un finale molto diverso:

“nella mia sceneggiatura, Deckard moriva alla fine, però, tu [Michael Green] nella tua lo tenevi in vita. Quando io e Ridley Scott ragionavamo sul sequel di Blade Runner, da fare nel 1986 o quando fosse, ebbi l’idea di Deckard e del suo prossimo lavoro ed è qualcosa di orribile quello che succede nella mia fantasia. Ora che Deckard vive, questa piccola idea è ritornata nella mia mente. Però non ve la racconto”

Fancher rimane volutamente criptico, ma apparentemente la sua idea avrebbe dato un taglio molto più oscuro all’intera pellicola, ed avrebbe eliminato qualsiasi possibilità di un ulteriore sequel, che comunque al momento non è previsto, come dichiarato dai produttori.

E voi che ne pensate? Avete apprezzato Blade Runner 2049? Avreste preferito un finale più oscuro? Diteci la vostra!

 

Credit: sensacine.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here