Star Wars, Gli Ultimi Jedi: il regista Rian Johnson ha chiesto ad Abrams delle modifiche ne Il Risveglio della Forza

Condividi l'articolo

Il 13 Dicembre noi italiani potremmo finalmente tornare in quella Galassia lontana lontana che tutti tanto amiamo, con l’arrivo nelle sale dell’attesissimo, quanto segretissimo, Star Wars: Gli ultimi Jedi, ottavo capitolo della saga fantasy più famosa al mondo.
Il regista della pellicola Rian Johnson ha però fatto trapelare un curioso particolare, legato tanto al suo film quanto al suo precedente, il discutissimo Il Risveglio della Forza, diretto da J.J. Abrams. A quanto pare, lo stesso Johnson avrebbe chiesto ad Abrams di attuare una piccola modifica nel suo script finale, chiedendo, per l’ultima sequenza, di far accompagnare la protagonista Rey non da BB-8, com’era in origine, ma dal più familiare R2-D2.

“Originariamente era BB-8 a seguire Rey verso Luke, e avrebbe avuto senso ai fini della storia. Però ho chiesto a J.J.: non è che per caso potresti invertire i droidi?

Questa scelta potrebbe essere indizio di una importante rivelazione circa il passato di Luke, la sua scelta di isolamento, e soprattutto di quei pochi secondi di visione-flashback ne
Il Risveglio della Forza in cui il Jedi ha un contatto col suo fidato droide.
Nell’attesa straziante di poter finalmente scoprire tutti i segreti che si celano nel prossimo episodio, ecco il trailer di Gli Ultimi Jedi (per quei pochi che se lo fossero persi).

LEGGI ANCHE:  Star Wars 8: svelati nuovi dettagli