20 Curiosità su Birdman o (L’imprevedibile virtù dell’ignoranza)

0
761

Birdman è una pellicola diretta, co-scritta e co-prodotta Alejandro González Iñárritu, regista messicano che sicuramente in molti conosceranno anche per i suoi altri lavori (The Revenant, Babel, 21 Grammi). Quest’opera segna anche l’inizio della collaborazione tra Emmanuel Lubezki,  che per la prima volta firma la fotografia di un film di Iñárritu, dopo aver però già fotograto molte pellicole di un altro regista messicano, Alfonso Cuaron (la collaborazione con il “Chivo” è peraltro proseguita con The Revenant). Con l’invito a chiunque non l’abbia fatto di recuperare questa pellicola (peraltro è disponibile su Netflix) ecco venti curiosità su Birdman.

1. Durante la conferenza stampa nel camerino di Riggan, lui dice di non recitare il personaggio di Birdman dal 1992. Lo stesso anno in cui fu girato Batman Returns, l’ultima pellicola in cui Michael Keaton interpreta Batman.

2. E’ stato girato in soli due mesi, prove comprese.

3. Vista la cura con cui la pellicola è stata girata ed essendo stata girata in un’unica sequenza, il montaggio richiese sole due settimane.

4. Ci sono solo sedici stacchi di montaggio visibili nell’intero film.

5. Come il personaggio di Michael Keaton rispecchia la sua storia nel ruolo di Batman, anche il personaggio di Edward Norton è una parodia della reputazione di Norton stesso. Difatti si dice sia molto difficile lavorare con lui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here