10 Thriller da non perdere – Parte due

0
55

Seconda parte di questa piccola rubrica dove consiglio film che ho apprezzato, nello specifico thriller. Come sempre vi ricordo che l’ordine è casuale e cerco di proporre pellicole più o meno note e non i classici del genere.

arton95

1) 13 Tzameti di Gelà Babluani (2005)

Un operaio trova una lettera dove si promette un lavoro di una sola notte retribuito profumatamente. Il ragazzo coglie l’occasione al volo e si reca subito nel posto indicato, una casa sperduta in mezzo ad un bosco. Si ritrova così coinvolto in un giro di scommesse per il gioco d’azzardo più pericoloso: la roulette russa. Un noir ottimo e colmo di tensione. Il film ha vinto il Gran premio della Giuria al Sundance Festival del 2006. Successivamente è stato realizzato un remake americano dal titolo 13 – Se perdi muori.

taglioalta_001437-1000x400

2) Soldi Sporchi di Sam Raimi (1998)

Due fratelli e un amico trovano una borsa piena di contanti all’interno di un aereo precipitato da tempo. Subito decidono di tenerli, anche sotto consiglio della moglie di uno dei tre. Mentre decideranno il da farsi però, la situazione sfuggirà loro di mano. L’amicizia verrà messa decisamente a dura prova e saranno costretti a prendere decisioni drastiche. Raimi ci mostra la debolezza dell’uomo preso dalla bramosia del denaro in maniera eccelsa.

battle-royale

3) Battle Royale di Kinji Fukasako (2000)

Il film ha luogo in un futuro prossimo dove si ha una drastica diminuzione dell’autorità degli adulti. Per diminuire la criminalità giovanile le autorità impongono la Millenium Educational Reform Act. Una classe a caso delle superiori viene estratta e portata in un posto remoto dove si svolgerà una battaglia all’ultimo sangue. Solo l’ultimo a rimanere in vita avrà il permesso di tornare a casa. Il film è crudo, diretto, ed esplica come i legami affettivi vengono purtroppo meno quando c’è in ballo la sopravvivenza. Uno dei film amati da Quentin Tarantino che dichiarò dopo la visione ‘Se c’è un film che è stato girato, da quando sono regista, che vorrei aver fatto. È questo’.

tolleranza-zero

4) End of Watch – Tolleranza Zero di David Ayer (2012)

La storia di due agenti di Los Angeles di pattuglia. Nello specifico il loro lavoro è concentrato in una zona malfamata per interrompere la criminalità organizzata. Il film ci porta a stretto contatti con i due ragazzi, mostrando in maniera chiara i pro ed i contro di questo difficile lavoro, soprattutto in una metropoli come L.A. Un Jake Gyllenhaal in forma come sempre che interpreta uno dei due poliziotti, Brian Taylor. Accurato e dinamico.

the_rover

5) The Rover di David Michod (2014)

Il film è ambientato in un futuro dove il mondo è devastato dalle guerre e le gang da strada ormai regolano la società. Eric intraprende un lungo viaggio per recuperare il suo ultimo bene: la sua auto; è costretto a portare con sé un ragazzo di nome Ray abbandonato dal fratello. Nel cast figurano Guy Pierce e Robert Pattinson che interpretano rispettivamente Eric e il giovane Ray. Il film ha un ritmo rilassato e dipinge un atmosfera cupa, trasportando lo spettatore nelle dinamiche di questa realtà per arrivare ad un finale inaspettato che personalmente ho apprezzato molto.

Consigli di lettura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here