Scienziati scoprono terrificante nuova specie che somiglia al Facehugger di Alien [FOTO]

Alien
Credits: Greg W. Rouse
Condividi l'articolo

Questa specie “aliena” è stata scoperta nei mari antartici. Ha venti braccia ed è parecchio inquietante, anche perché ricorda davvero i Facehugger di Alien

Se non ricordate che cosa è un Facehugger nel franchise di Alien, vi rinfreschiamo subito la memoria: sono quegli esseri rivoltanti che escono dalle uova aliene e si attaccano al malcapitato, alla bocca di solito, per “ingravidarlo” con un piccolo di Xenomorfo, che cresce dentro l’ospite e poi erompe dal suo corpo, uccidendolo. Succede al personaggio di John Hurt nel primo film della saga.

Ebbene, la somiglianza con questa nuova specie che non a caso è stata definita “aliena” è mirabolante. Scoperta nei mari antartici, è stata chiamata “Strawberry Feather Star” (Stella dalle Piume di Fragola?), ma il nome puccioso contrasta ampiamente con il suo aspetto. Che ricorda, appunto, molto quello di un Facehugger.

image 111
Credits: Greg W. Rouse

L’essere è un invertebrato e dovrebbe appartenere a una specie simile a quella delle stelle marine o dei cosiddetti cetrioli di mare. Ha venti “braccia”, lunghe fino a venti centimetri, e può vivere a profondità di quasi duemila metri sotto il livello del mare. La scoperta di questa creatura è recentissima, e secondo gli esperti strabiliante.

LEGGI ANCHE:  Ridley Scott esalta Alien: Romulus: "È davvero fantastico"

Sarà forse affascinante per un biologo marino, ma immaginate di andare a fare il bagno al mare in estate e di spingervi fino a dove l’acqua è un po’ fonda, e che le “braccia” di questa creatura si avvolgano intorno a voi. No, grazie, verrebbe da dire. Certo, non sarà pericolosa quanto un vero Facehugger, ma è meglio non correre rischi, vi sembra?

Fonte: UNILAD

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa e iscrivetevi al nostro canale WhatsApp

image 113
Credits: Greg W. Rouse