Un’altra figlia di Pitt e Jolie abbandona il nome del padre

Shiloh Nouvel, terzogenita di Brad Pitt e Angelina Jolie, ha fatto richiesta per rinunciare al cognome del padre

pitt, jolie
Credits: Getty
Condividi l'articolo

Nuovi risvolti nella vicenda che vede protagonisti Brad Pitt e Angelina Jolie

Seguiteci sempre su LaScimmiaPensa e iscrivetevi al nostro canale WhatsApp

Shiloh Nouvel Jolie-Pitt, terzogenita di Brad Pitt Angelina Jolie che ha compiuto 18 anni lo scorso 27 maggio, ha presentato una domanda alla Corte Superiore della contea di Los Angeles per eliminare proprio dal suo cognome il giorno stesso del suo compleanno. Secondo la richiesta, riportata dal Los Angeles Times, vuole essere conosciuta come Shiloh Nouvel Jolie.

Ciò avviene dopo che due degli altri figli di Brad Pitt Angelina Jolie hanno preso le distanze dal cognome del padre. Zahara, la maggiore, si è infatti presentata come “Zahara Marley Jolie” in un video di Alpha Kappa Alpha. Vivienne ha invece recentemente eliminato il nome del padre da un credito presente nella locandina di The Outsiders di Broadway, spettacolo che ha prodotto insieme alla madre.

Questa presa di posizione dei figli della coppia avviene nel mezzo delle procedure di divorzio in corso tra i due attori, con la Jolie che ha chiesto il divorzio nel 2016 a seguito di un presunto alterco fisico su un aereo privato, con uno dei loro figli, Maddox, presumibilmente coinvolto nell’incidente.

LEGGI ANCHE:  I Dossier della Scimmia: John Doe

Pitt è stato oggetto di una “indagine sugli abusi sui minori” in relazione al presunto incidente, con il Dipartimento dei servizi per l’infanzia e la famiglia di Los Angeles che ha successivamente scagionato l’attore dall’accusa. I dettagli del presunto alterco sono venuti alla luce ulteriormente nel 2022, dopo che si è scoperto che Jolie era la querelante in una denuncia anonima contro l’FBI, che aveva chiuso un’indagine sulla presunta aggressione domestica dell’ex marito. L’attore ha negato tutte le accuse di illeciti.

L’ex coppia è stata anche coinvolta in una disputa sulla loro azienda vinicola francese Château Miraval, con Brad Pitt che ha citato in giudizio l’ex moglie nel 2022 per la sua presunta vendita della sua quota dell’azienda vinicola senza il suo previo consenso. La Jolie sostiene che l’attore di Seven ha bloccato la vendita della sua proprietà e avrebbe accettato solo se avesse accettato una NDA [Accordo di non divulgazione ndr] “più onerosa” ed “espansiva”.

LEGGI ANCHE:  Seven - La recensione del thriller ribaltato di David Fincher

L’attrice ha precedentemente suggerito che Pitt volesse questa NDA per impedirle di parlare del suo presunto comportamento violento nei confronti di lei e dei suoi figli. All’inizio di quest’anno, gli avvocati di Jolie hanno etichettato come “abusivi” i tentativi di Pitt di ottenere i suoi precedenti accordi di non divulgazione con terze parti.

Ad aprile, gli avvocati di dell’attrice hanno affermato che Pitt era fisicamente violento prima dell’incidente aereo, con un rappresentante dell’attore che ha rifiutato di commentare le nuove accuse di abuso.

Che ne pensate?