Tim Burton difende Johnny Depp dalla gogna mediatica

Parlando con The Independent, Tim Burton ha difeso Johnny Depp e Paul Reubens dalla gogna mediatica che hanno subito

tim burton
Credits: YouTube/Tim Burton I Interview I TimesTalks - New York Times Events
Condividi l'articolo

Negli ultimi anni molti attori sono finiti al centro della gogna mediatica ed hanno visto la loro carriera sensibilmente peggiorata per questo. Intervistato da The Independent, Tim Burton ha parlato proprio di questo argomento riferendosi in particolare a Johnny Depp e Paul Reubens, attori che hanno lavorato con lui e che hanno avuto problemi di questo tipo. Il grande regista ha paragonato i due al mostro di Frankenstein scacciato dagli abitanti del villaggio infuriati.

Il punto è questo – spiega Tim Burton. Quando ero bambino, ho sempre avuto un’immagine degli abitanti del villaggio arrabbiati in Frankenstein. Ho sempre pensato alla società in quel modo, come al villaggio arrabbiato. Lo vedi sempre di più. È una dinamica umana molto, molto strana, un tratto umano che non mi piace né capisco del tutto.

Altrove nell’intervista, Tim Burton ha parlato anche dell’Intelligenza Artificiale partendo da un articolo di Buzzfeed nel quale venivano ricreati i personaggi dei film Disney con al I.A. sul suo stile.

LEGGI ANCHE:  Johnny Depp ha speso 60.000 dollari per la troupe di Pirati dei Caraibi

Hanno chiesto all’intelligenza artificiale di realizzare le mie versioni dei personaggi Disney – ha detto il regista. Non riesco a descrivere la sensazione che ti dà. Mi ha ricordato le culture che pensano che scattare porti via l’anima. Ciò che fa l’I.A. è risucchiare qualcosa da te, dalla tua anima o dalla tua psiche. È davvero disturbante, specialmente se ha a che fare con la tua arte. È come se un robot ti rubasse l’umanità o l’anima.

Ritroveremo Tim Burton dietro la macchina da presa per il sequel di Beetlejuice (qui 15 curiosità a tema), amatissimo film del 1988. Nel nuovo film Michael Keaton tornerà nel ruolo del fantasma protagonista e sarà affiancato nuovamente da Winona Ryder nei panni di Lydia Deetz con Catherine O’Hara in quelli della matrigna di Lydia, Delia Deetz. A loro si unirà anche la star di Mercoledì, Jenna Ortega, che secondo quanto riferito interpreterà la figlia di Lydia. Completano il pool delle new entry Monica Bellucci nei panni della moglie dello “Spiritello Porcello” del titolo e Justin Theroux in un ruolo ancora sconosciuto.

LEGGI ANCHE:  "Johnny Depp soffre di disfunzione erettile", l'accusa di Heard

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa