One Piece: quanto durerà la serie? Risponde il cast

Durante un incontro con Collider, il cast di One Piece ha parlato della durata della serie

One Piece
Condividi l'articolo

Su Netflix è appena arrivato One Piece, serie live action che adatta il celeberrimo manga e anime creato da Eiichirō Oda (qui la nostra recensione). Lo show sta ottenendo un grandissimo riscontro di critica e pubblico e dunque l’arrivo di una seconda stagione sembra quanto meno probabile. Tuttavia i fan sono preoccupati dal fatto che la storia originale sia immensamente lunga visto che al momento in cui vi scriviamo conta 1073 episodi dell’anime ed è tuttora in corso. La domanda che si fanno tutti è se dunque riusciremo a vedere la fine anche in live action.

A rispondere a questa domanda è arrivato direttamente il cast principale di One Piece, durante un’intervista con Collider tenutatasi prima dell’inizio dello sciopero. A parlare, in particolare, è stato Taz Skylar, volto di Sanji, che ha detto:

Mi piacerebbe che durasse esattamente il tempo necessario per sentire che è arrivata la fine e che tutti noi siamo felici – e con noi intendo non solo noi cinque ma ogni singola persona coinvolta. Voglio che tutti siano orgogliosi di dove andremo a finire. Non voglio che finisca in breve tempo, e non voglio neanche che duri a lungo. Questo sarebbe l’ideale

Concordo! – ha detto Iñaki Godoy, volto di Luffy

Non ho nulla da aggiungere. Era la risposta migliore che si potesse dare – ha poi concluso Mackenyu, interprete di Zoro

Questo grande risultato non dovrebbe essere una grande sorpresa vista la supervisione maniacale che lo stesso Oda ha dato allo show. Subito dopo la pubblicazione del trailer qualche tempo fa, il mangaka aveva voluto tranquillizzare i molti amanti della ciurma di Cappello di Paglia, spiegando, su Instagram, di aver costretto Netflix a rigirare alcune scene che non lo avevano convinto.

LEGGI ANCHE:  One Piece: 10 dettagli della serie che non avete notato [FOTO]

Dopo il lancio sono certo che alcune persone punteranno il dito su quel personaggio che manca o quella scena che è stata omessa o qualcosa che è un po’ differente dal manga. Ma sono sicuro che queste critiche arriveranno da chi prova amore per One Piece, quindi mi godrò anche commenti del genere. LOL la storia durerà 8 episodi e ci porterà dove sapete. Anche dopo la fine delle riprese, la produzione ha accettato di ripetere diverse scene perché pensavo che non fossero di una qualità sufficiente da essere mostrate al pubblico di tutto il mondo. Inoltre, alcune battute sulla carta non sembravano tipiche di Luffy…ma quando ho visto le scene girate mi sono detto: “Vanno bene se è Inaki a impersonare Luffy!” E’ stato necessario seguire tutta una serie di procedure per far si che le cose non sembrassero troppo innaturali nel live-action. C’erano tante cose a cui fare attenzione per far si che il tutto non sembrasse troppo innaturale.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  One Piece: cosa rende la spada di Mihawk così letale?

Seguiteci su LaScimmiaPensa