Chi è Takeoff, il rapper assassinato a 28 anni a Houston

Takeoff
Condividi l'articolo

L’omicidio di Takeoff ha sconvolto il mondo della musica: il rapper dei Migos è morto a soli 28 anni

Ancora in molti non si capacitano della scomparsa di Kirshnik Khari Ball, alias Takeoff. Membro storico del trio Migos, assieme ad Offset (suo cugino) e Quavo (suo zio, presente durante la sparatoria), era diventato uno dei volti dell’hip-hop e rap americani più celebri degli anni ’10.

Classe 1994, Takeoff aveva iniziato a collaborare con i Migos già nel 2011, non ancora maggiorenne. Dopo il successo del singolo Versace (2013), spinto anche da un remix di Drake, i Migos si sono improvvisamente trovati famosi a livello nazionale e quasi mondiale, e Takeoff con loro.

Con il trio ha pubblicato quattro album, tutti di grande successo: Yung Rich Nation (2015) e Culture I, II e III (2017, 2018, 2021). Negli ultimi tempi si parlava di uno scioglimento, o meglio di una separazione a causa di un alterco (coinvolgente un tradimento amoroso) tra Quavo ed Offset.

Di fatto, solo pochi giorni prima della sua morte Takeoff ha pubblicato assieme a Quavo un album realizzato soltanto da loro due e non sotto il nome Migos: Only Built for Infinity Links, uscito il 7 ottobre 2022. Nel corso della loro carriera comunque i tre Migos hanno tutti avuto modo di collaborare con molti artisti anche al di fuori del gruppo, e Takeoff non fa eccezione.

LEGGI ANCHE:  Gennaio 2018: la nostra playlist

Celebri i suoi lavori con colleghi come Rich the Kid, Gucci Mane, Huncho Jack, Travis Scott, Lil Wayne, Pop Smoke e Roddy Ricch. In più Takeoff ha pubblicato un primo (e a questo punto unico) album da solista nel 2018, dal titolo The Last Rocket. L’unico suo singolo di successo, Last Memory, risale allo stesso anno.

Nonostante il successo, c’è da dire che la breve carriera del rapper non è stata priva di eventi e momenti controversi. Nel 2015 per esempio tutti e tre i membri del gruppo sono stati arrestati per possesso di marijuana e di armi da fuoco, per giunta all’interno di un campus universitario dove hanno tenuto un concerto, per giunta in ritardo di un’ora e mezza e della durata di una sola mezz’ora.

Nel 2020 Takeoff è stato anche accusato di molestie da parte di una donna sconosciuta in occasione di un party a Los Angeles. Nel 2021 il procuratore distrettuale ha scelto di non procedere con l’investigazione per via dell’insufficienza di prove. Entrambi incidenti più o meno isolati e di fatto ben meno eclatanti rispetto alla fedina penale, per esempio, di un Tekashi 6ix9ine.

LEGGI ANCHE:  Takeoff dei Migos ucciso a colpi di pistola, aveva 28 anni

Takeoff era invece e viene ancora ricordato come un artista di grande livello e beneamato all’interno della comunità hip-hop americana. Lo leggiamo dai tributi dei colleghi come Snoop Dogg, che scrive: “L’ho incontrato alcune volte ed era una luce talmente splendente. Possa brillare in eterno ora”.

“Mi ha spezzato il cuore. Riposa in pace” scrive Gucci Mane su Instagram, mentre l’attrice Keke Palmer (comparsa anche in Nope) ha scritto: “Tutto così tragico, e mi dispiace per la sua famiglia”. Sembra che online circoli anche un video dell’uccisione stessa, che non riportiamo qui per ovvi motivi. Al momento, ancora non si sa chi sia l’assassino.

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente