Netflix: sulla piattaforma arrivano anche i videogiochi

Netflix
Condividi l'articolo

Sì, Netflix intende rendere disponibili i videogiochi a fianco ai propri servizi di streaming

Avete letto bene: Netflix intende espandersi oltre il mondo delle serie televisive e del cinema, e in questi anni il passo logico successivo è quello dei videogiochi. Il colosso streaming ha intenzione di accogliere un catalogo di videogame al proprio interno, giocabili probabilmente in una modalità simile a quella di Steam.

Sembra che i titoli appariranno tranquillamente nella home di Netflix a fianco come genere di programmazione a sé stante, similmente a quanto già si è fatto con documentari e stand-up comedy. La buona notizia è che, da quel che se ne sa fin qui, Netflix non richiederà un sovraprezzo per il gaming. Se già avete l’abbonamento, in teoria, i giochi saranno vostri.

Per portare a buon fine l’operazione, l’azienda ha assunto tale Mike Verdu, ex-esecutivo di Electronic Arts e di Facebook, come capo della neonata sezione videogiochi. Costui, tanto per dare un’idea di chi parliamo, si è in passato occupato di trasportare videogame e altri contenuti mediatici tra le funzioni di fruizione dell’Oculus Rift.

LEGGI ANCHE:  La Regina degli Scacchi è la miniserie Netflix più vista di sempre all'esordio

Potenzialmente, questa strategia di espansione di Netflix potrebbe rivelarsi un affarone. Le piattaforme di gaming online, da Steam a Google Stadia passano per l’Xbox Game Pass, rappresentano il sicuro territorio di evoluzione di questo medium. E per Netflix entrare nella competizione ora, a gamba tesa, sembra proprio un’idea niente male.

Fonte: Bloomberg

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.