Harry Potter, Katie Leung: “Fui costretta a negare gli attacchi razzisti subiti”

Katie Leung ha raccontato di aver dovuto negare di subire attacchi razzisti mentre era impegnata nei film di Harry Potter come Cho Chang

harry potter, katie leung, cho chang
Condividi l'articolo

Katie Leung, attrice nota per essere stata il volto di Cho Chang nei vari film della saga di Harry Potter, è recentemente stata ospite del podcast Chinese Chippy Girl, dove ha parlato dei messaggi razzisti che arrivavano sul web dai fan del celebre franchise dell’occhialuto maghetto, dopo la sua prima apparizione nei film, e di come le dissero di far finta di non saperne niente.

A un certo punto stavo cercando su Google me stessa, ed ero su questo sito, che era dedicato al fandom di Harry Potter – spiega l’attrice. Ricordo di aver letto tutti i commenti. E, sì, era un sacco di merda razzista. Ricordo che mi dicevano: “Oh, guarda Katie, non abbiamo visto questi siti di cui parlano le persone. E sai, se ti viene chiesto, dì solo che non è vero. Di che non sta succedendo niente. E ho semplicemente annuito con la testa. Ero tipo :”Okay lo farò” anche se l’avevo visto io stesso con i miei occhi. Ho pensato: “Ok, sì, dirò solo che è tutto fantastico”. Ero davvero fottutamente grata di essere nella posizione in cui mi trovavo. Continuo a dire: “Oh, vorrei aver detto qualcosa. Ma non potevo farlo.

Warner Bros per ora si è rifiutata di commentare le parole di Katie Lung. Tuttavia non è ancora chiaro se i pubblicisti che le diedero questi consigli lavorassero per la casa di produzione o fossero agenti privati della giovane attrice.

LEGGI ANCHE:  Voldemort vs. Sauron, chi è il vero Signore Oscuro?

La Lung aveva 18 anni quando apparve per la prima volta in un film di Harry Potter, Il Calice di Fuoco, nel 2015. Da lì in poi avrebbe preso parte a tutti i film successivi della saga e sarebbe diventata un autentico punto fermo del cast del franchise.

Che ne pensate di queste parole? Avete apprezzato l’interpretazione della giovane attrice nei film di Harry Potter? Fatecelo sapere nei commenti.