Intervista a Leo Pari – In uscita un nuovo album

Intervista a Leo Pari
Ph. Claudia Nappi

Leo Pari, è un cantautore, musicista, producer ed autore pop italiano; nel corso di questo 2020 ha pubblicato tre singoli che anticipano il prossimo album la cui uscita è prevista per la fine dell’anno: Matrioska, Dobermann e Le donne sono come le stelle. Abbiamo voluto fargli qualche domanda per conoscere meglio il suo percorso e il suo prossimo progetto artistico. Ecco la nostra intervista a Leo Pari.

Il 9 ottobre è stato pubblicato Lucchetti, estratto dal tuo ultimo imminente album, preceduto da Dobermann, Matrioska e Le donne sono come le stelle. Il primo brano risale a ormai 6 mesi fa. A cosa è dovuta l’uscita così dilatata del disco?

C’è stato sicuramente un ritardo sulla tabella di marcia dovuto alla situazione particolare che stiamo vivendo, ma in ogni caso era prevista l’uscita di alcuni singoli prima della pubblicazione dell’album intero, questo perché è un po’ la tendenza di questi ultimi anni, dettata dalla logica delle playlist e dalle abitudini del pubblico che focalizza molto l’attenzione sulle singole tracce. Tuttavia credo che l’album nella sua interezza sia il modo in cui mi esprimo meglio, e ci terrei che una volta pubblicato venisse ascoltato tutto di un fiato, c’è un filo conduttore fra tutte le canzoni.

Com’è avvenuta la lavorazione dell’album? O come procede (se ancora in corso)? Come ha inciso, artisticamente e praticamente, il lockdown e il periodo post quarantena?

Il disco è stato registrato tra dicembre e gennaio scorsi, prima del lockdown. Solo la parte del missaggio è avvenuta da remoto, è stata un’esperienza nuova ma necessaria, ci siamo saputi adattare.

I primi quattro brani che annunciano l’album fanno pensare ad un disco women-centric. A pensarci bene quasi tutta la tua discografia racconta (o ci prova) l’universo femminile a modo tuo. Spiegaci che rapporto hai con le donne, cosa sono per te? E come hanno influito su di te?

L’universo femminile mi ha sempre affascinato, forse perché a volte mi è risultato di difficile comprensione, e proprio scrivendone ho provato a darmi delle spiegazioni. Sicuramente nelle canzoni pop le tematiche sentimentali sono le più gettonate; anch’io molto spesso parto da qui, ma poi provo a parlare anche di altro attraverso il racconto di relazioni personali.

Altri tuoi brani quindi parlano di relazioni, o la fine di un rapporto se pensiamo ai lavori precedenti (per esempio “I piccoli segreti degli uomini”, una delle nostre preferite). Cosa ci dici dell’amore?

È tutto, ma per amore non voglio limitarmi a pensare soltanto a quello fra due persone. C’è bisogno di amore verso il prossimo, verso il mondo, verso la vita e anche nei confronti del lavoro che si svolge ogni giorno

C’è amore nella vita di Leo Pari?

Anche se la felicità mi fa molto paura, sto attraversando un periodo sentimentalmente
davvero sereno.

Leggi anche:
Speranza: il rap italiano è L’Ultimo a Morire [RECENSIONE]

Continua a seguire La scimmia sente, la scimmia fa