Dario Franceschini: “Un Netflix della cultura italiana coi Recovery Fund”

Durante un convegno, il Ministro Dario Franceschini è tornato a parlare dell'idea di creare una sorta di Netflix della cultura italiana

dario franceschini, netflix
Credits: Flickr/ BTO - Wikimedia/CMetalCore

Dario Franceschini, Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, è tornato a parlare dell’idea, espressa durante il lockdown, di creare una piattaforma che permetta alle persone di usufruire di una sorte di Netflix (qui le uscite di ottobre della piattaforma) nella cultura italiana.

Il politico ha spiegato occasione del “Next Generation, the Italian Innovation Society”, che questo è uno dei progetti presi in considerazione da creare con i soldi del Recoverey Fund. Come riportato infatti da Corriere Comunicazioni, il Ministro ha spiegato che:

Durante il lockdown – ha ricordato il Ministro – abbiamo verificato quanto l’offerta culturale possa arrivare nelle case delle persone. Lo abbiamo verificato in modo spontaneo e creativo, come spesso succede in Italia, grazie a migliaia di iniziative culturali online, mostre, concerti, spettacoli offerti e arrivati nelle case.

Questo movimento spontaneo ci ha ispirato un’idea che abbiamo già finanziato con 10 milioni di euro: si tratta della Netflix della cultura italiana, cioè una piattaforma digitale pubblica, a pagamento, che stiamo costruendo con Cdp, la quale possa offrire a tutta Italia e tutto il mondo l’offerta culturale del nostro Paese.

Non sappiamo quanto dureranno le restrizioni e nessuno pensa di sostituire la bellezza dello spettacolo dal vivo: sappiamo che la magia è nella sala ma vogliamo offrire un’integrazione in modo che, anche quando sarà terminata l’emergenza, resti la possibilità di seguire gli eventi da qualunque parte del mondo. Sarà una grande opportunità per il paese, per la digitalizzazione di tutte le attività culturali e un grande veicolo di promozione italiana nel mondo

Cosa ne pensate di questa idea promossa dal Ministro Dario Franceschini?

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiapensa.com per altre news e aggiornamenti sul mondo del Cinema e delle Serie TV.