La nuova “challenge” cinese che costringe i cani ad abbuffarsi di cibo [VIDEO]

Un trend online, sui social media cinesi, rappresenta una nuova forma di tortura per i cani, che arrivano a piangere per quanto sono costretti a subire

challenge cinese
Sam, il pastore tedesco del film Io Sono Leggenda, in una delle scene più struggenti del film

Si chiama Chibo, ed è la terrificante nuova challenge in Cina che ha portato un cane a piangere perché costretto a mangiare una grande quantità di pollo al peperoncino.

Nei social media cinesi hanno cominciato a spopolare video in cui ci sono moltissimi cani costretti dai loro padroni ad abbuffarsi, nel fenomeno del binge-eating.

Si tratta di una vera e propria challenge cinese, una sorta di tortura legalizzata in cui gli animali domestici subiscono abusi solo per qualche like in più.

Il fenomeno del Chibo è iniziato con i vlogger che riprendevano se stessi mentre si assoggettavano a grandi abbuffate di cibo per vedere fino a che punto potevano spingersi.

Il governo cinese ha subito preso posizione contro questo nuovo trend online, sottolineando come il Chibo porti ad un grande spreco di cibo.

Il governo ha bannato e proibito questo genere di contenuti da tutti i siti di live streaming, compreso Douyin, che sarebbe la versione cinese di Tik Tok.

L’orrore, però, è proseguito quando in molti hanno scelto di portare i loro animali domestici nei loro video, costringendoli ad ingerire quantità di cibo esagerate e molto spesso non adatte al loro stomaco per questa challenge cinese.

In un video si vede un pastore tedesco costretto a mangiare il piatto piccante: a spezzare il cuore è l’immagine delle lacrime del cane, che piange mentre viene forzato ad essere un fenomeno da baraccone.

Nel video si sente la voce del padrone del cane che, del tutto indifferente al dolore del suo animale domestico, continua a ridere e a parlare come se niente fosse.

Per altre news e aggiornamenti continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com