Dune – David Lynch: “La mia versione è stata un fallimento”

David Lynch torna su uno dei suoi film considerati meno riusciti

Dune

David Lynch torna sulla versione del celebre romanzo: “Ho zero interesse in Dune”.

Ormai è iniziato il conto alla rovescia per l’uscita di Dune, film di fantascienza che sarà l’adattamento dell’omonimo, amatissimo romanzo di Frank Herbert, e sarà diretto da Denis Villeneuve. Non si tratta del primo tentativo di trasposizione filmica del libro: già David Lynch, nel 1984, ne aveva proposta una sua versione. Una versione, in seguito, spesso criticata e giudicata incompleta, inessenziale e, in definitiva, non riuscita. Oggi, a pochi mesi dall’uscita della versione di Villeneuve e intervistato da Hollywood Reporter, Lynch torna su quel suo film.

Leggi anche: Alejandro Jodorowsky e la fantascienza – Il connubio che non ti aspetti

“Ho zero interesse per Dune” dice “Fu un infarto per me. Fu un fallimento, e non avevo un montaggio finale [final cut]. Ho raccontato questa storia un miliardo di volte. Non era il film che volevo fare. Mi piacciono molto certe parti, ma per me fu un totale fallimento“. In seguito l’intervistatore domanda se Lynch sarebbe disposto a guardare una versione di Dune “realizzata da qualcuno altro”, riferendosi presumibilmente a Villeneuve. La risposta è la stessa: “Ho detto di avere zero interesse”.

Fonte: Hollywood Reporter

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.