Big Show e la sua serie: The Big Show Show

Big Show
Big Show
Condividi l'articolo

Le strade tra lo schermo ed il wrestling si incrociano ancora una volta. E stavolta è il turno di Big Show, star della WWE prossima al ritiro, che sarà presente in una sit com di marca Netflix. Il titolo è tutto un programma: The Big Show show. Paul Wight, questo il nome reale dietro la star, avrà dunque il suo personalissimo show grazie ad una produzione in sinergia tra Netflix e la WWE. La World Wrestling Entertainment non è di certo nuova alle produzioni cinematografiche, anche per una questione legata ai diritti di immagine delle proprie star. Svariati generi sono stati coperti dalla casa di produzione WWE, principalmente action, con John Cena protagonista, ma anche horror con Il Collezionista di Occhi.

Un’altra star passa da un palco all’altro, dunque. Dalla finzione del ring alla finzione del set. Sarà sicuramente curioso vedere una sit-com con Big Show protagonista. Le riprese di The Big Show Show inizieranno questo nove agosto e la prima stagione avrà dieci episodi. Non conosciamo ancora la sinossi o gli altri personaggi ma è un progetto da seguire con estrema attenzione. Sarebbe sbagliato partire prevenuti a riguardo, forse ci troviamo di fronte il nuovo Roddy Piper, protagonista in Essi Vivono di John Carpenter. O forse no. Chissà. Resta soltanto da attendere e vedere quale sarà la risposta di pubblico e critica a stelle e strisce.

LEGGI ANCHE:  Netflix: She's Gotta Have It, la serie di Spike Lee
Big Show
Big Show nella serie Happy

Non è la prima volta, tuttavia, che Paul Wight si trovi al di là della cinepresa. Tempo addietro aveva recitato nel film natalizio con Arndold Schwarzernegger Una Promessa È Una Promessa, indossando i panni di un Babbo Natale dalla stazza enorme. Ricordiamo che Big Show è alto 213 cm per 174 kg di peso. Discorso analogo per la recente seconda stagione di Happy, sempre targata Netflix e anche Star Trek: Enterprise. Aspettiamo ulteriori notizie e vedremo come si comporterà Big Show come protagonista di una serie e non di un evento pay-per-view.

Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".