Livio Cori è Liberato? Così dice un’inchiesta del 2018

Liberato
Liberato - Foto tratta dal profilo Facebook ufficiale
Condividi l'articolo

Chi è Liberato? Il mistero si infittisce

Livio Cori è Liberato? A portare la notizia è Ugo Césari, esperto di perizie foniche che ha comparato la traccia vocale del cantante napoletano con quella di Livio Cori. L’analisi, riproposta recentemente da Fanpage, era stata ideata e realizzata per il libro di Gianni Valentino, Io non sono LIBERATO, pubblicato da Arcana nel 2018.

Ugo Césari, attraverso una particolare osservazione, ha svolto un’analisi spettrografica che mette a confronto la voce di Liberato con la voce di altri sette artisti. Dall’analisi soltanto la voce di Livio Cori risulta essere completamente uguale a quella del cantautore napoletano.

Di seguito riportiamo le parole del professor Ugo Césari:

”Abbiamo lavorato sulle formanti delle vocali, ovvero quei parametri che formano il suono della vocale. Abbiamo misurato anche altri parametri come la durata delle consonanti. Per l’esperimento abbiamo messo a confronto un estratto del brano Nove maggio di Liberato e un campione di Surdat di Cori. Le formanti di Livio Cori sono assolutamente sovrapponibili a quelle di Liberato, quindi da un punto di vista dell’analisi spettrografica, Livio Cori è Liberato, assolutamente sì.”

Cresciuto nei Quartieri Spagnoli a Napoli, Livio è un rapper e attore napoletano che ha iniziato a dedicarsi in maniera professionale alla musica all’età di 18 anni. Da quel momento per il ragazzo ci sono state importanti collaborazioni con diversi artisti del palcoscenico hip-hop come Ghemon, Luchè e i Planet Funk. Il grande pubblico, però, ha iniziato a notarlo grazie alla famosa serie tv Gomorra, dove ha firmato la nota soundtrack Surdat.

LEGGI ANCHE:  Una canzone da scoprire per ogni mese

La voce che Livio Cori fosse Liberato è iniziata a circolare circa un anno fa quando l’identità del cantautore misterioso sarebbe stata svelata durante la terza stagione di Gomorra, però di Liberato non si sono viste tracce. Lo stesso è accaduto a Sanremo, dove al fianco di Nino D’Angelo doveva esserci Liberato e invece c’è stato Livio Cori.

Continuate a seguirci su La Scimmia sente, la Scimmia fa

FONTEIo non sono LIBERATO di Gianni Valentino
Grande appassionato di Cinema, coltiva la sua passione per la Settima Arte divorando pellicole di ogni genere, da Kurosawa a Bergman, passando da Cronenberg a Mario Bava, fino al cinema Tarantiniano. Il suo regista preferito è Pasolini, il suo film preferito.... Saló o le 120 giornate di Sodoma.