I film sui supereroi sono destinati a finire? Ecco come ha risposto la Marvel

La Marvel è pronta ad affrontare la nuova era supereroistica con idee pronte a sorprendere.

0
636
Marvel

Marvel è pronta per dare il via alla quarta fase del Cinematic Universe. Tutto sembra essere già pianificato.

Il mondo dei supereroi Marvel sembra essere arrivato al giro di boa. In questi anni tantissimi supereroi hanno avuto la loro trasposizione cinematografica, ognuna in base alle caratteristiche del personaggio. Ci sono film d’azione, thriller, commedie e rapine. Tutto ben pianificato fin dall’inizio.

Stephen Broussard è stato produttore dei Marvel Studios fin da Captain America – Il Primo Vendicatore, passando per Iron Man 3 e infine partecipando alla produzione di Ant-Man and the Wasp. Raggiunto dai microfoni di ScreenRant, il produttore ha detto:

“I film sui fumetti sono destinati a finire? È una domanda che in molti mi pongono da prima di Iron Man. I film finiranno, le storie finiranno se non troviamo un modo per raccontare le storie diversamente. Dobbiamo capire come dirle in modi del tutto nuovi”

Il produttore fa riferimento al modo in cui cambia lo stile dei film Marvel in base alla storia da raccontare e al personaggio. Per il primo film su Captain America si sono ispirati ai film sulla seconda guerra mondiale come I Guerrieri. Ma il secondo capitolo è stato ispirato da film come Perché un Assassino, La ConversazioneI tre Giorni del Condor, tutti thriller paranoici sui quali ci si voleva basare per le avventure di Steve Rogers.

Questo modo di lavorare è stato utilizzato anche per la produzione di altri film Marvel come Ant-Man, un approccio fondamentale per evitare il flop.
Il Marvel Cinematic Universe conta 21 film all’interno delle 3 fasi già note al pubblico. È già pronta la fase 4 con altri quattro film già annunciati che aspettano solo di vedere le luci (o il buio) delle sale cinematografiche.

Anche in questa ultima fase i produttori hanno lavorato come i precedenti film. Ogni pellicola avrà una propria identità di base e il personaggio si troverà perfettamente a suo agio. È necessario assegnare un genere al film prima di girarlo, non può semplicemente essere un film sui supereroi.

Chissà se seguendo questo know-how la Marvel continuerà a riscuotere lo stesso successo anche con i nuovi titoli.

Rimani sempre aggiornato, continua a seguirci sulla pagina lascimmiapensa.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here