Everything Everything – Recensione A Fever Dream

0
375

L’ultimo album degli Everything Everything è un funk soul mischiato con indie math. Niente male.

Il quartetto inglese Everything Everything è attivo dal 2010. In quattro album, compreso quest’ultimo, essi hanno sviluppato un stile di indie rock/art rock gradevolmente influenzato da elettronica, r’n’b, soul, funk… un pò di tutto insomma, come il loro nome.

Nei primi lavori del gruppo prevaleva dunque un suono molto eclettico, pesantemente e palesemente influenzato dai TV On the Radio. Gli album precedenti, specie Arc (2013) e Get to Heaven (2015), erano dei capolavori.

L’ultimo, qui recensito, non è da meno. A Fever Dream è però un album meno “colorato” e più serioso rispetto ai predecessori. Meno presenti sono per esempio gli influssi hip-hop, maggiore è la ricerca armonica e diffuse sono le atmosfere soul. Di canzoni da citare ce ne sono: Night of the Long Knives, Can’t Do, Desire, Run the Numbers, A Fever Dream, Ivory Tower.

Anche se quest’album è più monocromatico e più asettico rispetto agli altri del gruppo, ciò non significa che sia meno riuscito. L’apparente ripetitività lascia in realtà scoprire momenti sorprendenti, come quello di Run the Numbers.

E questo senza mai tralasciare le frenetiche dinamiche ritmiche tipiche di questa band. La fusione tra le varie componenti musicali del quartetto si risolve in un incrocio perfetto, geometrico e senza sbavature, prontamente impreziosito da trovate melodiche che non temono di essere anche orecchiabili.

Gli Everything Everything non sono proprio un gruppo da classifica, ma nemmeno si perdono nel sottobosco delle band sperimentali e impegnate che vogliono tenersi ai margini. Sono anzi un gruppo che è riuscito bene a trovare una via di mezzo musicale tra le varie tendenze. A Fever Dream è la prova non solo di questo, ma anche di una tendenza generale di fusione dei generi, che stiamo sperimentando nelle nostre orecchie in questi anni. E questa, per inciso, è una buona cosa.

 


Anno di pubblicazione: 2017
Genere: Indie rock

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here