I 5 Motivi per guardare Suburra, la serie tv Netflix

Condividi l'articolo

5) La componente artistica

I primi due episodi della serie, diretti da Michele Placido, rappresentano la punta di diamante di un’opera realizzata con cura; soprattutto per quanto riguarda il lato tecnico e artistico del prodotto. La fotografia, nonostante non sia sempre qualitativamente omogenea per tutta la durata della stagione, risulta nel suo complesso gradevole e all’altezza delle aspettative. La regia fa anch’essa il suo lavoro e trova il suo massimo sfogo nella puntata pilota, che si apre con una sequenza magnifica realizzata con un effetto vertigo, non solo bellissimo ma anche funzionale. I movimenti di macchina e le inquadrature ideate da Michele Placido, riescono a conferire uno spessore visivo degno di nota alla serie. Un taglio che purtroppo non sarà più eguagliato nelle puntate successive, nonostante il buon livello complessivo della serie.

Suburra

 

LEGGI ANCHE:  Emma Stone e Jonah Hill nelle prime foto di Maniac, nuova serie Netflix