Berlusconi: “Spero che il film di Sorrentino non sia un’aggressione politica”

Berlusconi ha brevemente commentato il primo scatto diffuso dal set del nuovo film di Paolo Sorrentino, che racconterà la vita del Cavaliere.

Berlusconi, lo sappiamo, sarà il protagonista del prossimo film di Paolo Sorrentino, che tornerà al cinema dopo “Youth – La Giovinezza“. La figura dell’ex Premier è decisamente discutibile e si presta bene ad interpretazioni spesso opposte. Un motivo per cui si potrebbe facilmente arrivare ad alti livelli di polemica per la pellicola.

Oggi, Silvio Berlusconi, incalzato da un giornalista che gli chiedeva la sua opinione sul film e sulla prima foto con Toni Servillo nei suoi panni, ha risposto in maniera secca. “Mi sono giunte strane voci, ma spero che non sia un’aggressione politica e nei miei confronti“. Un Berlusconi che non si è mai detto contrario alla pellicola, come già aveva sottolineato, ma che in fondo teme che si possa trattare di un attacco personale od un ritratto poco lusinghiero.

Di recente Sorrentino aveva dichiarato che “il mondo veda Silvio Berlusconi come una persona semplice. Ma studiandolo, ho capito che è molto più complesso“. Ha poi aggiunto:”Mi piacerebbe descrivere questo personaggio complesso. Mi interessa l’uomo che c’è alle spalle del politico“.