Netflix ha più di 20 miliardi di debiti e nessuna intenzione di fermarsi

Netflix sta cercando in diversi modi di rientrare dalle enormi spese, ma con le sue 91 nomination agli Emmy, solo 19 in meno rispetto ad HBO, e i suoi 104 milioni di utenti in continua crescita, può ben sperare.

0
414

Secondo quanto riportato dal Los Angeles Times, Netflix ha accumulato un debito di 20.54 miliardi di dollari; cifra da capogiro per il gigante dello streaming.

Ma la piattaforma sembra non volersi fermare davanti a nulla e ha aumentato le spese in programmazioni originali, nel tentativo di far crescere ancora il suo bacino utenti. Per provare a comeptere con Hulu e Amazon sembra che quest’anno spenderanno 2.5 miliardi di dollari, un ulteriore investimento rispetto ai 1.7 miliardi dello scorso anno.

Secondo la compagnia però vale l’idea, “you have to spend money to make money.” Con il CEO Reed Hastings che punta ad avere un libreria di contenuti al 50% formata da prodotti originali Netflix. Al momento molti dei soldi impiegati vanno spesi anche in diritti, non essendo molti degli show più popolari di Netflix prodotti in casa. Come Orange is the New Black, prodotto dalla Lionsgate, o The Crown e Iron Fist rispettivamente di proprietà della Sony e della Marvel.

Lo scorso anno Netflix è riuscita nel grande botto con Stranger Things ma altri show come Santa Clarita Diet non hanno avuto l’effetto sperato. Lo studio ha inoltre deluso molti fan cancellando Sense 8 e The Get Down, show dagli enormi costi di produzione. Sembra che per risolvere il problema la compagnia voglia rientrare nelle spese investendo in progetti di prestigio di vario tipo, come l’attesissimo The Irishman di Scorsese, senza abbandonare prodotti di massa come le commedie di Adam Sandler. Netflix può dormire sonni tranquilli? Sembra di sì, soprattutto con un incremento delle iscrizioni del 25% rispetto al 2016.

Continuate a seguirci e per restare sempre aggiornati sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte le novità andate su Punto Netflix Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here