Joel Schumacher si scusa per il suo Batman e Robin: è come se avessi ucciso un bambino

0
2879

Son passati già vent’anni da quando il secondo film di Joel Schumacher sull’Uomo Pipistrello ha preso vita al cinema, e per l’occasione il regista torna a parlare del suo discutibile Batman e RobinScusandosi con tutti i fan.
Il lungometraggio vede come protagonisti George Clooney, Chris O’Donnell e Alicia Silverstone, con Arnold Schwarzenneger e Uma Thurman a fare i villain della situazione. Tuttavia, nonostante il promettente cast, la pellicola è passata alla storia per essere davvero brutta: un mix continuo di luci, scelte kitsch e azioni grottesche che non rendono giustizia al supereroe mascherato più famoso di Gotham City. Tanto che Schumacher ha voluto personalmente scusarsi con i fan di Batman:

Mi dispiace. Mi scuso con tutti i fan che sono rimasti delusi dal film. Credo di doverglielo. Probabilmente il mio ego ha influito sul risultato, anche perché all’epoca la mia carriera stava andando bene. Ma dopo che uscì Batman e Robin, fu un disastro: era come se avessi ucciso un bambino.

Schumacher aggiunge poi un commento su quello che è stato uno degli elementi più disprezzati del film: i bat-capezzoli che si possono notare nelle tute dei supereroi.

Al tempo della realizzazione del film l’utilizzo della gomma e di altri materiali era diventato più sofisticato, ed io ho creduto che si potesse valorizzare di più la tuta.
Mi son detto: “Rendiamola più anatomica!“, usando come ispirazione le statue greche e i loro incredibili dettagli. Pertanto, quando José Fernandez ha inserito i capezzoli ho pensato che fossero semplicemente fantastici.

Saranno anche stati fantastici per Schumacher. Ma sappiamo tutti come è andata a finire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here