“I trailer sono dannosi”, parola di David Lynch

Condividi l'articolo

Il ritorno di Twin Peaks e la standing ovation ricevuta a Cannes: adesso più che mai è il momento di David Lynch.  Proprio per questo, il regista di Missoula è protagonista di molte interviste; e in una di queste ha sottolineato la valenza negativa dei trailer sul film e sul pubblico, soprattutto in questo particolare periodo storico:

“In quest’epoca i trailer dei film raccontano tutta la storia. Credo che sia davvero dannoso. Per quanto mi riguarda, non voglio sapere niente quando vado al cinema. Mi piace scoprire, entrare in un mondo diverso, godere dell’immagine e del suono il più possibile senza interruzioni, questa è un’esperienza. E tutto ciò che la rovina non va bene”.

Le sue parole sono, infatti, perfettamente coerenti con la campagna promozionale del nuovo Twin Peaks: prima della messa in onda dello showtutti i teaser e i trailer sono stati ermetici e non hanno lasciato intendere assolutamente nulla; lo stesso vale per gli indizi sparsi sul web, volti non a svelare, ma soprattutto a incuriosire.

LEGGI ANCHE:  Twin Peaks: la Signora Ceppo avrà un suo documentario