Angelina Jolie sostiene la Palestina, suo padre Jon Voight l’attacca: “Sono molto deluso” [VIDEO]

Jolie
Condividi l'articolo

Scontro padre e figlia su posizioni diverse circa l’attuale conflitto tra Israele e Hamas: Jon Voight rimbrotta la figlia, Angelina Jolie

Jon Voight e Angelina Jolie, padre e figlia, si scontrano come molti altri su posizioni opposte circa il conflitto che sta dilaniando la Striscia di Gaza, scoppiato dopo l’attacco di Hamas verso Israele di un mese fa. L’attrice ha condiviso un lungo post su Instagram nel quale accusa Israele di essere dalla parte del torto e di star perpetrando con la controffensiva crimini terribili.

La Jolie accusa apertamente Israele di “bombardare deliberatamente bambini, donne, famiglie, persone prive di cibo, medicine e aiuti umanitari”, e di violare la legge internazionale. Voight, che ha oggi 84 anni, ha condiviso la sua risposta in un video su X, asserendo di essere “molto deluso che mia figlia non abbia comprensione alcuna dell’onore di Dio, della verità di Dio”.

L’attore insiste: “L’esercito di Israele deve proteggere il suo suolo, la sua gente. Questa è una guerra. Non sarà quello che pensa la sinistra, non può essere civile adesso. Voi stupidi chiamate Israele il problema, dovreste guardare voi stessi e domandarvi ‘Chi sono io? Cosa sono io?’, e chiedere a Dio: ‘Sto apprendendo la verità, o mi stanno mentendo?'”

Al momento la Jolie non ha ancora risposto. Nel suo post IG afferma come Israele stia compiendo le sue azioni: “Mentre il mondo guarda e con il supporto attivo di molti governi”, e: “Rifiutando di chiedere un cessate il fuoco umanitario e impedendo al consiglio di sicurezza dell’ONU di imporne uno ad entrambe le fazioni, i leader mondiali sono complici in questi crimini”.

Che ne pensate? Fatecelo sapere su LaScimmiaPensa

LEGGI ANCHE:  Le 10 donne più letali della storia del cinema