Star di Onlyfans racconta: “I miei mi hanno cacciata”

Jasmine Teaa, famosa star di Onlyfans, è stata cacciata dai suoi genitori dopo aver iniziato la sua attività

jasmine teaa, onlyfans
Credits: Instagram/Jasmine Teaa
Condividi l'articolo

Si chiama Jasmine Teaa, è una giovane ragazza americana divenuta star di Onlyfans in grado di guadagnare fino a un milione di dollari. Tuttavia la sua carriera è stata complicata dal fatto che i suoi genitori non hanno preso bene la sua attività.

Mi sono reso conto che il loro amore era condizionato – ha detto Jasmine Teaa al Daily Star della reazione della sua famiglia alla sua scelta. La svolta è arrivata quando mi hanno dato l’ultimatum: dovevo scegliere se fare il mio lavoro o far parte della famiglia.

La nativa di Los Angeles guadagna circa 1 milione di dollari all’anno condividendo foto classificate come X sulla sua pagina OnlyFans, dove si autodefinisce una “grassa ragazza filippina” che ama “ballare, giocare ai videogiochi e pubblicare nudi su Internet. Inutile dire che è stata un’impresa piuttosto audace per una ragazza educata in modo molto rigido.

Crescendo, non ho avuto un ottimo rapporto con i miei genitori perché mi tenevano in una bolla e non mi lasciavano uscire a bere o andare alle feste – si lamenta Teaa. Non avevo amici ed ero troppo protetta

Jasmine Teaa ha iniziato il percorso verso la pornografia vendendo foto vietate ai minori su OnlyFans per sbarcare il lunario da studentessa universitario al verde. La ragazza ha inizialmente tenuto segreta la sua attività ai suoi genitori durante i suoi primi giorni sull’app, confidandosi solo con sua sorella Aly, 24 anni. Tutto è andato bene finché sua madre non ha trovato i suoi estratti conto e ha scoperto la vera fonte del suo reddito.

LEGGI ANCHE:  Fedez sbarca su Onlyfans ma niente sesso

Mi venivano inviati estratti conto cartacei al mio indirizzo di casa, e loro avevano la tendenza ad aprire la mia posta – ha detto a Jam Press. Quando mia mamma ha visto le entrate di un’azienda che non riconosceva, ha cercato il nome e ha scoperto che era un sito per adulti. I miei erano furiosi e dissero che se avessi continuato a farlo, non sarei più stata loro figlia

Mia sorella ha rispettato la mia carriera e mi ha difeso. La apprezzo davvero per questo, dato che non mi ha mai giudicato ed è stata un buon supporto durante tutto quel calvario.

La californiana ha anche elogiato il suo fidanzato 27enne, che ha scelto di restare anonimo, per averle offerto un posto dove stare dopo essere stata cacciata di casa.

Lo apprezzo davvero per avermi fornito uno spazio sicuro in cui mi sono sentita amata incondizionatamente, a differenza di quanto accadeva con i miei genitori -ha detto Teaa.

Ci sono voluti ben due anni perché la ragazza ostile al sesso si riconciliasse con i suoi genitori. Ha detto che i suoi genitori sono finalmente tornati dopo aver visto quanto fosse felice e hanno detto che erano anche “molto orgogliosi” del fatto che potesse farcela da sola.

LEGGI ANCHE:  Modella di Onlyfans: "Mi pagano per farsi umiliare"

Non abbiamo parlato per un po’, ma alla fine ho capito che volevo un rapporto con i miei genitori nonostante tutto, quindi li ho contattati e ho chiesto se potevo invitarli a cena per festeggiare la festa della mamma. Siamo riusciti a riconciliarci a cena e hanno detto che finché sarò al sicuro e felice di quello che sto facendo, lo accetteranno. Sono molto più vicino a loro di quanto lo sia mai stata, e possono vedere che sono in grado di mantenermi da sola

Teaa ha detto che anche i suoi genitori hanno beneficiato della sua carriera redditizia poiché ora li porta “a belle cene” ed è in grado di “pianificare giornate divertenti in famiglia”.

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa